Insonnia, sconfiggila in 6 mosse

Insonnia, sconfiggila in 6 mosse
da in Mente, Salute E Benessere, insonnia
Ultimo aggiornamento:

    Insonnia come sconfiggerla

    L’insonnia, quando non sia episodica ma si protragga per lunghi periodi di tempo, è un vero e proprio dramma. Sono tantissime le persone che ne sono afflitte, e le statistiche ci dicono che siamo proprio noi donne le più a rischio di trascorrere notti intere senza chiudere occhio o tribolate da risvegli continui. Sfiancate, destabilizzate, ko sia dal punto di vista fisico che da quello mentale, poco efficienti al lavoro o nello studio. Così ci sentiamo a causa della privazione del prezioso sonno notturno, indispensabile per mantenerci in uno stato di benessere psico-fisico. Non dormire per tante notti consecutive, inoltre, sfasa il nostro equilibrio biochimico, e così, capita non solo di avere un aspetto poco attraente – colorito verdastro e occhio da triglia, con evidenti borse e occhiaie – ma anche di mettere su peso.

    E’ ormai assodato il collegamento tra tendenza ad ingrassare e cattiva qualità del sonno. Che fare per sconfiggere questo nemico giurato del nostro benessere e della nostra bellezza? Ecco sei ottimi consigli, da seguire subito.

    Limitare la caffeina è necessario se il problema è l’insonnia. Sappiamo che il caffè è un’ottima bevanda, che ci dà energia e che contiene sostanze benefiche per la nostra salute, ma dato che agisce a livello ormonale come stimolante, si dovrebbe evitare di assumerlo dalle sei alle quattro ore prima di andare a dormire. L’effetto della caffeina (che, ricordiamolo, è contenuta anche in altre bevande eccitanti, come le cole e gli energy drinks) è abbastanza soggettivo, quindi cercate di valutare come agisce su di voi e regolatevi in base a questo. Ma diciamo che in linea generale è meglio gustarlo la mattina e nel primo pomeriggio, poi… basta.

    Anche l’alcool interferisce con le regolari fasi del sonno, soprattutto con la fase REM, per questo sarebbe ottima abitudine evitarlo per un po’. Logicamente non si parla del mezzo bicchiere di vino a cena, quanto dei drinks notturni, delle tante birre eccetera. La cosa non potrà che essere positiva in generale sulla vostra condizione fisica e di salute, infatti l’alcool è particolarmente dannoso per le donne e inoltre fa ingrassare

    Eliminate tutti gli apparecchi elettronici (o che generino un campo magnetico), dalla vostra stanza da letto. Sistemate pc, cellulari e tablet in un altro ambiente, e staccate tutte le spine elettriche (di radio, televisori eccetera), dalle prese prima di andare a letto. I campi elettromagnetici, infatti, in alcuni soggetti particolarmente sensibili possono disturbare il sonno.

    Siate abitudinari per quanto riguarda gli orari del sonno. Ritiratevi a dormire sempre alla stessa ora e cercate di alzarvi comunque abbastanza presto. Inoltre, fate precedere l’andata a letto da un piccolo e piacevole rito, che può essere una buona tazza di camomilla o una tisana, un bagno caldo (non troppo caldo), 20 minuti di meditazione, la lettura di un buon libro.

    Fate esercizio fisico, perché questo vi aiuterà a ritrovare il vostro naturale equilibrio sonno-veglia. Scegliete un’attività che vi piaccia da fare la mattina al risveglio (il jogging è perfetto, ad esempio) o al massimo nel primo pomeriggio. Mai alla sera perché l’attività aerobica stimola gli ormoni del buon umore e “sveglia”…

    Tenete la temperatura della vostra camera da letto non troppo elevata, neppure in inverno. Il clima ideale per conciliare un sonno di buona qualità si situa tra i 18 e i 22° C, con una buona umidificazione. Troppo caldo o troppo freddo sono entrambi negativi.

    764

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN MenteSalute E Benessereinsonnia Ultimo aggiornamento: Lunedì 28/05/2012 10:23
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI