Insonnia, come combatterla con i cibi giusti

Insonnia, come combatterla con i cibi giusti
da in Alimentazione, Salute E Benessere, insonnia
Ultimo aggiornamento:

    Young woman having hard time waking up in the morning

    L’insonnia è un problema che affligge molte persone, e pare che soprattutto le donne ne siano soggette. Complici lo stress, le preoccupazioni, magari gli orari sballati e il cambiamento stagionale, molte di noi si ritrovano a guardare sconsolatamente le lancette dell’orologio che avanzano inesorabilmente scandendo la notte, mentre i nostri occhi proprio non ne vogliono sapere di essere vinti dalla stanchezza. Risultato? Al mattino ci alziamo con antiestetiche borse e occhiaie, il colorito spento, e ci viene difficile affrontare con la consueta e necessaria energia tutti gli impegni quotidiani. Che fare?

    L’extrema ratio sono i farmaci, ma si tratta proprio di una soluzione da evitare, perché alla fine quello che dobbiamo fare è semplicemente rilassarci e ritrovare il nostro naturale equilibrio. Per questo ci può dare una mano santa l’alimentazione, e non parliamo solo di camomilla e affini. Vediamo come combattere l’insonnia con i cibi giusti.

    Cibo per l insonnia
    I cibi migliori per combattere l’insonnia a tavola sono soprattutto i cereali e i carboidrati complessi (pane e pasta, meglio se integrali), i vegetali come la lattuga (sia cruda che bollita e assunta in forma di decotto), il radicchio e infine i legumi, tutti questi alimenti favoriscono la formazione della serotonina e della melatonina, che sono gli ormoni che aiuta a rilassarsi e a conciliare il sonno. Ma un altro potentissimo alleato del nostro sonno sono le ciliegie, vediamo in quale modo possono aiutarci a guadagnare il “sonno perduto”.

    Ciliegie contro l insonnia

    Le ciliegie stimolano la produzione di melatonina, l’ormone del sonno, e quindi mangiarne durante il giorno e berne il succo (magari la sera), può davvero aiutarci a riequilibrare il nostro ritmo sonno-veglia. Uno studio australiano ha scoperto che una particolare varietà di ciliegie, che cresce nell’area del Central Otago (Nuova Zelanda), avrebbero un effetto 30 volte superiore (come sonnifero) rispetto alle nostre. Insomma, un vero e proprio psicofarmaco! Comunque sia, se non riusciamo a procurarci queste benefiche ciliegie neozelandesi, basterà acquistare anche le solite che troviamo dal nostro fruttivendolo di fiducia, perché sono comunque un ottimo alleato del nostro sonno.

    Menu insonnia

    Per dormire bene, ecco un esempio di menù da seguire per almeno 4 giorni e da proseguire fino a quando la situazione non si è stabilizzata, poi gradualmente integrate tutti gli altri alimenti che volete.

    • Colazione
      caffè d’orzo e latte
      5 frollini integrali
      un frutto di stagione
    • Spuntino di metà mattina
      1 frutto di stagione
    • Pranzo
      2 uova sode in insalata
      1 porzione di fusilli integrali con verdure
      1 tisana di melissa (1 cucchiaino di erba in 1 tazza di acqua calda per 5 minuti)
    • Merenda
      un pugnetto di semi di girasole
    • Cena
      una porzione di tacchino cotto in padella con olio e tocchetti d’ananas
      50 g di pane integrale
      verdure cotte o crude a piacere
      tisana di passiflora (1 cucchiaino di erba in 1 tazza di acqua calda per 5 minuti)

    A questo semplice menù potete aggiungere, a piacere, le ciliegie, sia in forma di succo che fresche.

    734

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AlimentazioneSalute E Benessereinsonnia Ultimo aggiornamento: Mercoledì 18/04/2012 11:07
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI