Infradito sotto accusa: sono dannose per la salute

da , il

    L’estate 2008 sta per volgere al termine; fortunatamente fa ancora caldo, quindi non è giunto il momento di ritirare il guardaroba estivo. Non è necessario neppure conservare le calzature estive. Un accessorio divenuto ormai indispensabile è sicuramente l’infradito.

    Sono calzature economiche e alla moda che piacciono non solo a noi donne ma anche agli uomini. Esiste una vasta scelta anche di modelli per bambine e bambini, con decorazioni di ogni genere. Le troviamo raso terra oppure con i tacchi, colorate, dorate, argentate, a pois, con fiorellini, con o senza lacci alla caviglia e così via.

    Eppure uno studio effettuato presso la Auburn University dell’Alabama, rivela che se vengono usate troppo spesso, le calzature infradito possono causare problemi ai piedi e alle gambe. Povere noi! E quelle come me, che le indossano da giugno a settembre sia in casa che fuori, sono a rischio? Secondo i ricercatori americani, pare proprio di si.

    Le infradito agiscono in maniera negativa sul modo di poggiare il piede per terra e sull’andamento della camminata. La lunghezza del passo quando si indossano queste calzature è più corta rispetto a quando si indossano scarpe di altro tipo. Il tallone tocca terra con meno spinta verticale e questo altera il movimento degli arti inferiori, provocando a lungo andare dolori articolari e muscolari.

    Cosa bisogna fare, quindi? Semplice: gli esperti consigliano di utilizzare queste calzature solo occasionalmente, magari in spiaggia e basta. Sono da evitare quindi le infradito come calzature abituali. Che peccato!