Infermiera killer arrestata a Piombino: avrebbe ucciso 13 pazienti

Infermiera killer arrestata a Piombino: avrebbe ucciso 13 pazienti
da in Cronaca
    Infermiera killer arrestata a Piombino: avrebbe ucciso 13 pazienti

    Un’infermiera di 60 anni dell’Ospedale civile di Piombino è stata arrestata dai carabinieri del Nas di Livorno con l’accusa di omicidio volontario continuato poiché avrebbe ucciso 13 pazienti ricoverati, a vario titolo e per diverse patologie, presso l’Unità Operativa di Anestesia e Rianimazione del nosocomio in un periodo compreso tra il 2014 e il 2015. L’ordinanza di custodia cautelare in carcere per l’infermiera killer è stata disposta dal giudice per le indagini preliminari di Livorno Antonio Pirato.

    Secondo gli inquirenti, l’infermiera avrebbe somministrato un farmaco non previsto dalle terapie prescritte ai pazienti. Il medicinale non figurerebbe nei piani terapeutici degli utenti ricoverati nel reparto di rianimazione e di anestesia dell’ospedale toscano.

    Un caso analogo ad altri due fatti agghiaccianti e abominevoli che hanno scioccato e sconvolto l’opinione pubblica nazionale: quello dell’infermiera dell’ospedale di Lugo Daniela Poggiali accusata di aver ucciso 11 pazienti e quello dell’infermiere della casa di riposo Villa Alex di Sant’Angelo Romano Angelo Stazzi accusato di 5 omicidi.

    203

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Cronaca
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI