Natale 2016

Il significato della mimosa per la festa della donna

Il significato della mimosa per la festa della donna
da in Festa della donna
Ultimo aggiornamento:

    Mimosa

    L’8 marzo è vicino ma qual è il vero significato della mimosa per la festa della donna? In occasione della giornata internazionale dedicata al sesso femminile, a casa o in ufficio, riceviamo ogni anno dei piccoli rametti profumati con fiori gialli e rotondi. Il tradizionale omaggio floreale che celebra la donna risponde ad un’usanza tutta italiana che affonda le radici nel lontano 1946. Allora, alcune donne vollero fortemente affidare ad un simbolo, la celebrazione del mondo femminile e delle sue conquiste. Vediamo nel dettaglio perché è stata scelta la mimosa e qual è il suo significato.

    L’idea di associare la mimosa alla festa della donna è di Rita Montagnana e Teresa Mattei, due grandi attiviste dell’Udi. L’una, era moglie di Palmiro Togliatti, il leader del Pci; l’altra, fu segretaria del primo Parlamento repubblicano. Furono loro ad adoperarsi perché la festa fosse celebrata in Italia già nel 1945, nelle zone del paese che erano state liberate dal Fascismo. E nell’ambito dell’assemblea dell’Udi, spinsero per la scelta di un simbolo floreale. La scelta cadde sulla mimosa, dopo che sia anemoni che garofani furono scartati.

    La preferenza per il fiore giallo dipese dal suo periodo di fioritura, corrispondente ai primi giorni di marzo, ma il ridotto costo della mimosa e il fatto che è accessibile a tutti, contribuirono a orientare la scelta verso questo fiore.

    Da quel momento, la mimosa ha assunto il significato di rispetto della festività dedicata alla donna. Si tratta di un fiore che può apparire fragile ma in realtà nasconde una grande forza ed è capace di attecchire anche in terreni difficili. Proprio come la determinazione delle donne, una qualità che le accompagna in ogni momento della vita e consente loro di raggiungere importanti obiettivi. Lo dimostrano le conquiste raggiunte nel campo professionale, con esempi di donne manager potenti oppure di quante giungono a ricoprire un ruolo di rilievo in politica, come quello del ministro. E poi i traguardi conseguiti in ambito sociale ed economico, obiettivi che la festa delle donna ricorda. Ufficialmente, la giornata internazionale della donna è nata nel 1977 quando l’Assemblea generale delle Nazioni Unite riconobbe “gli sforzi della donna in favore della pace e la necessità della loro piena e paritaria partecipazione alla vita civile e sociale”.

    449

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Festa della donna

    Natale 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI