Natale 2016

Il significato del colore rosso, da simbolo dell’amore a emblema del coraggio

Il significato del colore rosso, da simbolo dell’amore a emblema del coraggio
da in Colori Moda
Ultimo aggiornamento:

    Significato del rosso

    Il rosso è un colore primario, il primo percepito dai bambini e e a cui i popoli hanno dato un nome, ma qual è il suo significato? In realtà il rosso ha molteplici significati, legati alla percezione che ne abbiamo. Il nome, dal latino rubens, per gli antichi era anche sinonimo di colorato: è quello che attira subito lo sguardo e si identifica con la vita e la morte. È il colore del sangue come linfa vitale, dell’amore e della passione, ma è segno anche di pericolo, violenza e aggressività. Gli antichi romani veneravano Marte, il dio della guerra, per il sangue che scorreva nei campi di battaglia e per la forza e il coraggio necessari per vincere il nemico. Marte è anche il pianeta rosso, per la sua particolare colorazione che lo distingue dagli altri del sistema Solare.

    Il rosso, come dicevamo, ha più di un significato. È il colore della guerra, dell’aggressività e della forza. Alcuni studi hanno dimostrato che l’esposizione al colore o a una luce rossa accelera i battiti cardiaci e stimola la produzione d’adrenalina. È anche il colore del fuoco, sia come elemento naturale che come scintilla vitale: rosso è il sangue, del calore, del benessere, come dell’azione e della vitalità.

    È simbolo di forza e coraggio, ma anche della passione e dell’amore: rosso e il cuore e tutto quello che lo riguarda passa per le gradazioni del rosso. La passione, l‘eros, ma anche il romanticismo: è un colore forte e di impatto, che travolge ma che sa anche scaldare l’animo.

    Pensiamo alle rose rosse, ai cuori che sbocciano su biglietti romantici, ma anche ai quartieri a luci rosse: la sfera emotiva dell’amore trova nel rosso tutte le sue mille declinazioni, da quelle dell’amore più romantico alla passione travolgente.

    Tra i tanti significati, c’è anche quello legato al pericolo: essendo un colore primario, in grado di essere percepito fin da subito, fa alzare la soglia di attenzione. Se vediamo un cartello rosso, anche se lontano, sappiamo di dover porre maggiore attenzione.

    Anche nel regno animale, le gradazioni di rosso più sgargianti di rane o insetti, mettono sul chi va là i predatori.

    Infine ha un significato anche nella sfera politica e religiosa. Colore della regalità, è usato nei mantelli nella gradazione del porpora come simbolo di potere per gli abiti di principi e re. In epoca moderna è invece diventato simbolo delle lotte operaie e di rivendicazione sociale perché indice del sangue versato: i comunisti per esempio lo elessero a loro colore politico.

    Troviamo il rosso anche nella religione, in particolare in quella cristiana: richiamando il sangue, è diventato simbolo del martirio. Tra gli abiti talari è usato nella Domenica delle Palme, nel Venerdì Santo, nella Pentecoste e nelle feste dei Santi Martiri a indicare il dono dello Spirito Santo che permette di testimoniare la fede fino al martirio. Nella gradazione del porpora è il colore dei cardinali e non solo per il significato spirituale legato al martirio della fede ma anche a quello politico come simbolo della regalità.

    560

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Colori Moda

    Natale 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI