Un reggiseno sbagliato può provocare danni al nostro corpo

da , il

    Che un bel seno sia un elemento del corpo della donna piacevole da guardare, nessuno lo mette in dubbio. Anzi. Per molte è un punto di forza e giustamente lo valorizzano. Ma sapete riconoscere un buon reggiseno, che sostenga senza fare danni?

    È proprio così, infatti: un reggiseno sbagliato può provocare mal di schiena, emicranie e dermatiti e sovraccaricare le spalle di un ulteriore (e dannoso) peso.

    Tutte attente infatti come siamo a curare l’aspetto estetico della questione (questo me le tiene bene su / questo me le gonfia / questo mi da una bella forma), spesso non badiamo a quanto importante dev’essere l’ergonomicità di questo capo intimo.

    L’associazione italiana dei Chiropratici (che si occupa di studiare la relazione tra la nostra struttura ossea e il sistema nervoso) ha ribadito il concetto: un reggiseno sbagliato può portare persino a problemi respiratori. L’avreste mai detto?

    Di sicuro, la notizia deve mettere sull’attenti quelle che (fortunatamente, va detto) godono di dimensioni più generose: per loro, infatti, l’importanza della giusta scelta del reggiseno diventa reale. Sovraccaricare inutilmente le spalle porterebbe a delle conseguenze, nell’arco del tempo, che possono farsi sentire specie in età avanzata.

    Perché dunque rischiare? i prodotti migliori sono frutto di un’ingegneria dinamica ben studiata: la ricerca, anche in questo, ci aiuta a vivere meglio. Scegliamo dunque prodotti che ci rendano ancora più belle e sexy, ma stiamo attente: si può non rinuciare ai pizzi e ai merletti, anche scegliendo qualcosa che faccia bene al nostro corpo.

    Dolcetto o scherzetto?