Ignazio Marino sindaco di Roma, cosa prevede il suo programma? [FOTO]

da , il

    Ignazio Marino è il nuovo Sindaco di Roma: una vittoria schiacciante contro il Sindaco uscente Gianni Alemanno che è stato battuto con il 63,93% dei voti. L’ex sindaco di Roma ha ammesso subito la sconfitta complimentandosi fin dal primo pomeriggio, quando hanno cominciato a trapelare i primi dati, con il vincitore. Nel quartier generale di Marino è un coro di «Daje», ovvero il leit motiv della campagna elettorale, un inno alla vittoria. “Sono emozionato per la responsabilità che la città mi consegna. Grazie a chi ha creduto nella mia candidatura”, ha detto il neosindaco di Roma, dopo la vittoria.

    Ignazio Marino, chi è?

    ignazio marino medico

    Ignazio Marino nasce a Genova il 10 marzo 1955 ed è un medico e politico italiano. Nel 2006 diventa Senatore ed è stato anche Presidente della Commissione parlamentare di inchiesta sull’efficacia e l’efficienza del Servizio Sanitario Nazionale, oltre ad essere membro della Commissione Igiene e sanità del Senato della Repubblica nella XVI Legislatura. “Spero che nel lavoro difficile che c’è da fare in un tempo di crisi economica ci sia la collaborazione anche dell’opposizione e di quelle forze come il Movimento 5 Stelle e il movimento di Alfio Marchini. Mi aspetto da tutti il confronto sui temi anche da chi è sindaco uscente” ha voluto sottolineare il neo sindaco di Roma appena dopo la sua vittoria. Sposato e padre di una figlia, Marino si è laureato in Medicina e chirurgia all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma nel 1979, con specializzazioni in Chirurgia generale all’Università di Catania e in Chirurgia vascolare all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma. Una carriera importante che lo ha portato a lavorare nei centri trapianti di Cambridge, di Pittsburgh e di Filadelfia.

    Il programma politico del Sindaco Ignazio Marino

    ignazio marino roma

    Con lo slogan “Roma è vita” Ignazio Marino ha convinto i suoi elettori e tantissimi romani a votarlo, togliendo così il mandato al Sindaco uscente Gianni Alemanno del PDL. Il focus del suo programma si concentra sull’obiettivo di trasformare Roma in una città a misura d’uomo, nonostante le sue dimensioni e il caos della vita di tutti i giorni. Istituzioni che collaborano con i cittadini per trovare soluzioni condivise: nella sua Roma, Marino vuole che la burocrazia si adatti al cittadino e che le aziende pubbliche siano al servizio della gente e dei loro bisogni. Tagli agli sprechi ed equità sociale sono i punti che mirano a far scomparire la povertà in un periodo difficile come quello che stiamo vivendo. Marino vuole anche risolvere il problema del traffico implementando i trasporti pubblici e spingendo così i romani a lasciare l’auto a casa. Una città ordinata e più bella, dove la raccolta differenziata funziona davvero e che potrà così accogliere con orgoglio tutti i turisti che ogni anno visitano la capitale italiana. Ignazio Marino è molto attento ai problemi del sociale e proprio per questo una grandissima parte del suo programma è dedicata alle fasce più deboli dei cittadini come le persone svantaggiate, i bambini, le famiglie e gli anziani. Tutti i bambini devono avere il diritto all’istruzione ed anche le famiglie più sfortunate devono essere messe nella condizione di poter mantenere i figli agli studi: un’attenzione davvero unica al sociale che ha convinto molti romani a dare fiducia a Marino. Il nuovo Sindaco è anche fermamente intenzionato a combattere e sconfiggere il problema della violenza sulle donne creando dei punti di incontro ma anche sportelli dedicati in cui le vittime potranno chiedere aiuto.