NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

I prematuri sono a rischio diabete da grandi

I prematuri sono a rischio diabete da grandi
da in Bambini, Salute E Benessere, malattie, neonato, Ricerca
Ultimo aggiornamento:

    bambini prematuri diabete

    I bambini prematuri nati prima della 37esima settimana sono più a rischio di diabete rispetto a quelli nati dalla 37esima in poi. Questa ricerca mette in luce come il parto pretermine possa essere un fattore di rischio per altre malattie anche una volta adulti, purtroppo non si sceglie di nascere prematuri, ne le mamme vogliono questo, ecco perchè è importante conoscere tutto ciò che questo comporta in modo da essere pronti anche nel futuro a tamponare eventuali patologie correlate.

    I bambini prematuri sono più soggetti ad ammalarsi di diabete una volta adulti, il fattore di rischio è di un punto in più rispetto ai bambini nati dopo la 37esima settimana. Non si sa come questo influisca ma è chiaro che non terminare i mesi di gestazione non è una cosa che non lascia tracce in noi, anche se per fortuna non sempre.

    Il parto pretermine è un fattore di rischio per il diabete che si può paragonare agli altri che conosciamo fin troppo bene, la storia familiare quindi se parenti vicini sono malati di diabete, oppure l’obesità, l’ipertensione, il colesterolo alto ecc

    Tra le cause di questa incidenza del diabete nei bambini prematuri pare possano esserci le cattive abitudini alimentari della madre durante la gestazione o quella a cui sono sottoposti i bambini nei primi mesi di vita, accade qualcosa, che poi con il tempo ci induce a metabolizzare erratamente il glucosio e a sviluppare diabete di tipo 2.

    La cosa importante di questa ricerca è che, sapendolo, si può agire tempestivamente, se si sa di essere soggetti a rischio magari si può tenere il peso sotto controllo, fare controlli periodici del colesterolo, insomma cercare di non “aiutare” il nostro rischio!

    348

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BambiniSalute E BenesseremalattieneonatoRicerca
    PIÙ POPOLARI