I gioielli Chopard compiono 150 anni

da , il

    I mitici gioielli Chopard quest’anno festeggiano il loro 150esimo anniversario, ricordando il fondatore della maison Louis-Ulysse Chopard che oggi sarebbe sicuramente orgoglioso di vedere come la sua azienda si è evoluta, mantenendo gli stessi valori e la stessa maestria artigianale delle origini. Nonostante Karl Scheufele, nel 1963, abbia rilevato l’azienda, il gusto per l’eccellenza e la ricerca della qualità portate avanti dalla sua famiglia non sono venute a mancare. Ma scopriamo come nascono queste meravigliose creazioni Chopard che da anni incantano le donne che amano il lusso.

    Chopard s’impone nel XIX secolo come un riferimento nell’ambito degli orologi di precisione, ma le cose iniziano a non andare poi così bene quando nel 1963, Karl Scheufele rileva Chopard.

    Scheufele con la moglie Karin e i due figli, Karl-Friedrich e Caroline, riesce gradualmente a rilanciare l’azienda.

    Dai primi Happy Diamonds alle più recenti parure di Haute Joaillerie di Caroline, ai sofisticati orologi L.U.C di Karl-Friedrich, il mondo intero conosce e indossa Chopard, divenuto sinonimo di classe e prestigio, in un’unica parola lusso.

    In pochi decenni Chopard si è aperta al mondo e al mercato internazionale, rimanendo però sempre fedele ai vecchi principi di tradizione e scelta dei materiali preziosi, applicati alle creazioni di alta orologeria e di gioielleria.

    Oggi Chopard dispone di punti vendita dislocati in tutto il mondo, nei luoghi strategici del lusso e del commercio, incantandoci con le sue sfavillanti vetrine.

    A scegliere questa griffe è sicuramente un target molto alto accompagnato dal pubblico delle celebrità, che nelle occasioni importanti adora sfoggiare splendide parure firmate Chopard.

    Foto:

    www.veraclasse.it