Natale 2016

I bambini che dormono poco rischiano più degli altri di diventare “cicciottelli”

I bambini che dormono poco rischiano più degli altri di diventare “cicciottelli”
da in Alimentazione, Bambini, Figli, Mamma, Salute E Benessere, insonnia, peso
Ultimo aggiornamento:

    Bambini che non dormono

    Bambini che dormono poco? Attenzione al loro peso, perché a minor tempo dedicato al sonno in età pediatrica, corrisponde una maggiore predisposizione all’accumulo ponderale. Insomma, i pargoli che non dormono a sufficienza sono a rischio di diventare belli cicciottelli, se non addirittura obesi, già a 7 anni. Se il vostro bimbo vi sembra un po’ troppo in carne per la sua età, provate a pensare se, magari, tra le cause della tendenza ad ingrassare ci sia anche stata una generale predisposizione ai disturbi del sonno negli anni precedenti.

    Il legame tra la nanna dei piccoli e il loro peso, è stato scoperto dai ricercatori dell’Università di Otago in Nuova Zelanda, grazie ad uno studio pubblicato sulla rivista British Medical Journal. Per verificare la correlazione, sono stati monitorati 244 bambini dall’età di 3 anni ai 7, considerando parametri quali le ore di sonno, l’alimentazione seguita, l’indice di massa corporea (IMC), eventuale attività fisica o sport praticati, e la distribuzione del grasso nel corpo.

    E’ emerso che il campione che aveva dormito meno di 11-12 ore giornaliere (tra riposo notturno e sonnellini pomeridiani) presentava in media un girovita più grassottello degli altri, all’età di 7 anni. L’origine di questo scompenso non è stata individuata, probabilmente è sintomo di una qualche squilibrio metabolico, comunque sia, il National Sleep Foundation stabilisce in 11-13 ore il sonno giornaliero necessario ad un bambino tra i 3 e i 5 anni di età.

    La questione non è irrilevante, perché sappiamo bene che tra tv, giochi, computer ecc, spesso anche bimbi molto piccini arrivano all’ora della nanna svegli come grilli. Questo genere di attività, infatti, ha come effetto quello di eccitarli, con conseguenti ripercussioni sul naturale ciclo del sonno.

    Se i bambini fanno fatica ad addormentarsi, spesso è proprio a causa di errate abitudini.

    Le mamme e i papà dovrebbero aiutarli a creare un ambiente favorevole al sonno, magari associando qualche piacevole rito conciliatorio ogni sera prima di portarli a letto. Come leggere loro una bella fiaba della buonanotte, una camomilla o del latte caldo, la classica ninnananna. E poi, naturalmente, non farli cenare troppo tardi e, soprattutto, niente tv!

    441

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AlimentazioneBambiniFigliMammaSalute E Benessereinsonniapeso

    Natale 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI