Harem di modelle sequestrate a Marbella: arrestato un milionario britannico

Harem di modelle sequestrate a Marbella: arrestato un milionario britannico
da in Cronaca, Violenza sulle donne
Ultimo aggiornamento:

    Harem del milionario di  Marbella

    Le forze dell’ordine hanno individuato un harem di modelle sequestrate a Marbella. È stato arrestato un milionario britannico. Nella villa in stile arabo che possiede, aveva creato una sorta di harem. Un milionarioo britannico di origine iraniana è stato arrestato dalla polizia spagnola con l’accusa di aver sequestrato diverse donne. Lui è Shoja Shojai di 56 anni e avrebbe rinchiuso contro il loro consenso giovani aspiranti modelle, tenendole per anni segregate in casa. Dalle unioni con le ragazze sarebbero nati ben sette figli. Nella sua proprietà, le forze dell’ordine hanno rinvenuto anche sostanze stupefacenti e farmaci come il Rohypnol, adoperato per inibire le vittime di abusi sessuali.

    Secondo la polizia, il ricco britannico avvicinava soprattutto le aspiranti modelle della città londinese e le studentesse di moda originarie delle’Est Europa. Giocando sul sogno delle ragazze di intraprendere una carriera di successo nel campo del fashion system, prometteva loro un impiego di grande prestigio.

    Le convinceva a trasferirsi nella sua lussuosa dimora di Marbella che in realtà altro non era che un harem. Era questo lo stratagemma adoperato da Shoja Shojai, il quale non risparmiava neppure le frottole più assurde, sostenendo di essere un tycoon del settore petrolifero, caro amico del presidente americano Barack Obama nonchè di quello russo Vladimir Putin.

    Le donne sequestrate sarebbero state vittime di abusi sessuali, una vera piaga per il mondo femminile che provoca danni su psiche e salute e che le autorità non riescono ad eliminare. Risale solo al 14 aprile la notizia del gruppo di ragazze rapite in Nigeria, studentesse del collegio di Chibok, Stato del Borno, sequestrate dagli estremisti di Boko Haram che minacciano di decidere della loro sorte, facendole sposare con uomini sconosciuti. E dalle unioni non consensuali di Shoja Shojai con le modelle, sarebbero venuti alla luce sette figli di età compresa tra i nove mesi e i sette anni, affidati ora agli assistenti sociali. Il milionario cittadino britannico è stato rilasciato su cauzione. Le modelle hanno raccontato alla polizia che potevano uscire da Casa Saf, questo era il modo in cui chiamavano la villa dove erano rinchiuse, solo se accompagnate da una scorta e che l’uomo minacciava ritorsioni sui loro figli e le loro famiglie se fossero fuggite.

    457

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CronacaViolenza sulle donne Ultimo aggiornamento: Martedì 13/05/2014 11:27
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI