Ha il cancro e 4 mesi di vita: la moglie del suo ex raccoglie fondi per la cura che la salverà

Una 41enne inglese aveva poche speranze di vita, ma grazie ad una cura in Turchia potrà sconfiggere il tumore. A rendere possibile tutto ciò è stata la moglie dell’ex marito della donna, che ha dato vita ad una campagna di raccolta fondi. Finora donato il 40% del necessario.

da , il

    Ha il cancro e 4 mesi di vita: la moglie del suo ex raccoglie fondi per la cura che la salverà

    Una meravigliosa storia di solidarietà femminile. Non c’erano molte speranze per la 41enne inglese, una giovane mamma con il cancro e 4 mesi di vita. Il tumore alla cervice al quarto stadio ha però trovato un trattamento pioneristico che può sconfiggerlo. Ed è stata la moglie del suo ex a raccogliere i fondi per la cura che la salverà. Una cura molto costosa, ma che grazie al gesto della donna e la generosità delle persone sta dando speranza di vita alla malata terminale.

    I fondi raccolti per la cura dalla moglie dell’ex

    Se la 41enne riuscirà a sconfiggere il tumore, in parte lo deve alla nuova moglie del suo ex marito. Il cancro, già ad uno stadio avanzato, non lasciava molte speranze di vita. Per fortuna però, un centro in Turchia, ChemoThermia, offre una combinazione pionieristica di trattamenti. E’ così che la donna malata ha iniziato a sottoporsi alle cure da luglio a Istanbul e fin da subito il suo organismo ha reagito bene. Ma la strada è ancora lunga: Nicola ha bisogno di ancora altri 4 trattamenti. Fin’ora ha speso una cifra molto alta, ben 137 mila dollari, ma ancora non è tutto: per guarire completamente c’è bisogno di altri 87mila dollari. E’ allora che la moglie del suo ex compagno ha deciso di mobilitarsi per lei. Ha aperto una pagina social richiedendo donazioni. Il risultato è stato sorprendente: sono stati raccolti quasi 27 mila dollari, circa il 40% del necessario.

    E’ la donna a confermarlo su Facebook ringraziando tutti.

    La moglie dell’ex: “I bambini hanno bisogno della loro mamma”

    La donna che ha compiuto il generoso atto è anch’essa madre ed è proprio pensando ai due bambini di Nicola che ha agito: “Joe e Jake hanno bisogno della loro mamma, che merita la possibilità di vederli diventare uomini e farsi le loro famiglie”. Joe e Jake sono infatti i due figli della donna malata, di appena 12 e 14 anni.

    Le due donne, che in un certo senso portano avanti parallelamente la battaglia per sconfiggere il cancro, sono unite più che mai adesso: “Tutti sono stati incredibili, ma soprattutto Claire. Questa vicenda ci ha avvicinati tutti: il sostegno che ho avuto è stato fenomenale. Non solo dalla mia famiglia, ma anche da perfetti sconosciuti” ha dichiarato commossa Nicola.

    Non sappiamo quali rapporti intercorressero antecedentemente tra le due donne, facenti parte della “famiglia allargata”, ma di sicuro è un gesto che fa riflettere.