Grecia, il Parlamento approva la legge sulle unioni gay

Grecia, il Parlamento approva la legge sulle unioni gay
da in Attualità, Politica
Ultimo aggiornamento:
    Grecia, il Parlamento approva la legge sulle unioni gay

    In Grecia il Parlamento ha finalmente approvato la legge sulle unioni gay con 193 sì e solo 56 no, sfidando la dura e forte opposizione della Chiesa ortodossa. La nuova legge sulle unioni civili per le persone dello stesso sesso non prevede l’adozione gay in quanto le relative disposizioni in materia di diritto di famiglia sono state ritirate prima del voto per favorire l’accordo, ma risolve tutti i problemi di natura legale (eredità, assistenza medica, reversibilità pensionistica).

    Due anni fa, la Grecia venne condannata dalla Corte europea per i diritti umani per discriminazioni nei confronti dei gay poiché la legislazione del 2008 aveva riconosciuto la convivenza delle coppie non sposate, ma non omosessuali. Inoltre in precedenza due matrimoni gay celebrati nel 2008 nel Paese ellenico furono poi annullati da un tribunale su pressione della Chiesa ortodossa.

    LEGGI LA STORIA DEI MATRIMONI GAY IN USA

    Ora però la Grecia ha fatto un grande passo avanti. “Questo è un giorno importante per i diritti umani – ha affermato il primo ministro Alexis Tsipras – La legge difende il diritto delle persone alla parità, indipendentemente dal sesso e dall’orientamento sessuale, e mette la parola fine a un periodo di arretratezza e vergogna per lo Stato”. La comunità lgbt greca è in festa, come d’altronde tutte le organizzazioni omosessuali di tutto il mondo.

    Amnesty International ha accolto la notizia con grande gioia, ma ha lanciato un monito alle istituzioni politiche greche: “Lesbiche, gay, bisessuali e transgender (LGBTI) continuano a vivere in Grecia in un clima di ostilità e non vengano adeguatamente difesi dalle autorità”. Il primo passo è stato fatto, ora ne servono altri. E in Italia? Viviamo ancora in un gravissimo e vergognoso periodo di arretratezza politica e legislativa!

    386

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AttualitàPolitica Ultimo aggiornamento: Sabato 25/06/2016 07:39
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI