Natale 2016

Gli uomini non possono fare a meno di tradire le donne, lo afferma studio USA..

Gli uomini non possono fare a meno di tradire le donne, lo afferma studio USA..
da in Chiacchiere fra amiche, Coppia, Mente, Storie d' amore, Uomini, tradimento
Ultimo aggiornamento:

    Tradimento uomini

    Torniamo a parlare di un argomento “velenoso”: gli uomini e il tradimento. Orbene, l’ultima a proposito di infedeltà maschile ci proviene da Mr Eric Anderson, sociologo americano che insegna presso l’Università di Winchester, il quale sull’argomento ha appena pubblicato il saggio “The Monogamy Gap: Men, Love and the Reality of Cheating” (La frattura della monogamia: gli uomini, l’amore e la realtà del tradimento). Secondo questo esimio professore, a quanto pare l’uomo, inteso come maschio della specie umana, non è in grado, dal punto di vista genetico, di essere fedele, semplicemente perché la fedeltà è una “forzatura” sociale imposta, ma che in qualche modo va contro i suoi impulsi naturali.

    In pratica, ogni uomo sente “naturalmente” la necessità impellente di mettere le corna alla propria compagna (anche se la ama moltissimo), perché (come disse lo scorpione alla rana dopo averla punta mortalmente e condannato entrambi alla morte per annegamento): è la sua natura (baby). Insomma, il maschio l’hanno “disegnato” così, e ci sarebbe poco da fare. Nulla a che vedere con il sentimento, solo sesso, secondo Anderson, perché la monogamia è “emotiva”, non “sessuale”, quindi si può continuare ad amare una sola donna, ma andare a letto con cento altre (e vivere felici).

    Per giungere alle sue non originalissime conclusioni, il nostro sociologo ha intervistato 120 uomini (sia etero che gay), dei quali il 78% ha ammesso di essere stato infedele al/alla partner, pur amandolo/a e desiderando rimanere con lui/lei. Tradire (e magari anche pentirsene) è quindi molto più “naturale” che restare monogami e soffrire per la caduta del desiderio all’interno del rapporto di coppia, che sempre stando allo studioso, subentra già dopo due anni di convivenza.

    Infatti, dice Anderson: “Crescere una famiglia, la stabilità, è un affare emotivo, non sessuale, e conta molto più quell’elemento.

    Ma il nostro desiderio non muore, cambia dal partner alle altre persone. Quando il sesso muore, la relazione è appena iniziata. Gli uomini cercano sesso ricreativo – non storie – e amano davvero la loro compagna. Se così non fosse, l’avrebbero lasciata”.

    Tutto molto semplice, elementare, direi. E le donne? Nessuna noia, nessun impulso a tradire, nessuna monogamia “emotiva” ma non “sessuale”? Attendiamo con fiducia che il buon Anderson ritenga utile scandagliare anche le pulsioni sessuali femminili, secondo me rimarrebbe alquanto stupito…

    465

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Chiacchiere fra amicheCoppiaMenteStorie d' amoreUominitradimento

    Natale 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI