Gli abiti del Festival di Cannes 2009

da , il

    Oggi vi parliamo degli abiti del Festival di Cannes, l’appuntamento più importante con il cinema internazionale, che come saprete si è concluso qualche giorno fa. Allora è il momento giusto per fare un bilancio sugli abiti più belli ma anche sulle cadute di stile delle star più famose! Vediamo insieme chi si è meritato un bel segno più e chi invece non ha certo brillato per classe.

  • Monica Bellucci e Sophie Marceau:

    Le due attrici, da quando hanno girato il film Ne retourne pas insieme, sono prese da uno strano comportamento simbiotico. Non si riesce a dividerle! E dopo aver posato nude, abbracciate per una rivista, anche sul red carpet si presentano in coppia queste due celebrità del cinema.

    Fin qui tutto ok, ma era proprio il caso di omologarsi anche nella scelta dell’abito? Entrambe si sono vestite di rosso, senza considerare che il rosso è anche il colore del famoso tappeto della passerella d’ingresso. Sebbene Monica sia divina nel suo abito lungo Christion Dior con scollo a cuore, e con un collier in oro bianco e diamanti, forse avrebbe potuto evitare di mimetizzarsi con il tappeto e di puntare sempre alla Francia anche nella scelta degli stilisti.

    Sophie Marceau invece ha scelto un abito a peplo della collezione Yves Saint Laurent Editor Soir, sempre abbinato a un prezioso collier che veste il collo di riflessi brillanti. Anche lei divina, se non per l’effetto doppione.

  • Asia Argento:

    Asia Argento ha indossato un abito molto originale di Alberta Ferretti, non si può certo dire che non sia bello, però forse non esattamente da red carpet, anche le scarpe belle ed estrose. Sicuramente Asia, vestita così ci piace tanto, e questo abito esprime la sua personalità alla perfezione, sembra solo un tantino forzato.

  • Eugenia Silva:

    La modella Eugenia Silva ha indossato sul red carpet inaugurale del Festival di Cannes un abito da sera con corpino a fasce, strass, cristalli e nastri di velluto della linea Giorgio Armani Privé. L’abito le stava molto bene e non era affatto rigido e fasciante come quello di molte sue colleghe, è stato bellissimo vederla giocare per la gioia dei fotografi con la larga gonna del suo abito. Un look giovane e brioso che le stava a pennello.

  • Tilda Switon:

    L’attrice delle Cronache di Narnia incute quasi timore con questo look androgino e l’estremo rigore del suo abito, che per carità non si può dire che non sia elegante e di classe, ma contribuisce a renderla ancora più fredda e distaccata.

  • Eva Longoria:

    Semplicemente stupendo l’ abito di Eva Longoria in seta colore grigio perla interamente ricamato con cristalli della Collezione Atelier Versace SS 09. Sicuramente con 10cm d’altezza in più le sarebbe stato meglio, ma come sappiamo Eva Longoria quanto a classe nella scelta degli abiti è sempre la più trendy e difende molto bene il suo metro e cinquanta di statura.

  • Isabelle Huppert:

    Beh quanto a Isabelle Huppert, cosa dire….. ha sbagliato completamente abito. Di per sé è veramente meraviglioso, disegnato da Giorgio Armani e decorato con ricami, ma poco si addice al fisico di una donna matura e soprattutto al suo colorito molto chiaro.

    Un abito del genere ha bisogno, ahimè, di aderire alle forme di un fisico perfetto e vederlo disegnato su bozzetto e poi addosso alla povera Huppert fa davvero un certo effetto, diciamo che non valorizza per niente il suo fascino maturo.

    Foto:

    ultimigossip.myblog.it

    lei.excite.it

    www.style.it