Giubileo, la svolta di Papa Francesco sull’aborto: Perdono alle donne pentite [FOTO]

Giubileo, la svolta di Papa Francesco sull’aborto: Perdono alle donne pentite [FOTO]
da in Aborto
Ultimo aggiornamento:

    Papa Francesco ha scritto una bellissima e importantissima lettera al presidente del pontificio consiglio per la nuova evangelizzazione, monsignor Rino Fisichella, in vista del Giubileo in cui ha parlato di temi molto significativi e fondamentali: aborto, amnistia e riconoscimento dei benefici dell’indulgenza plenaria anche per i lefevriani. Il tema più scottante, che sta scatenando già tante e differenti reazioni in tutto il mondo, è quello legato all’aborto.

    Già nel 2013 durante un’intervista rilasciata a Civiltà Cattolica, Papa Francesco aveva spalancato le porte alle donne che avevano abortito. Ora la svolta sull’aborto dell’amatissimo e popolare sovrano dello Stato della Città del Vaticano è ancora più radicale.

    Il primo pontefice dei gesuiti nonché il primo proveniente dal continente americano ha esteso la facoltà di perdonare il procurato aborto a tutti i sacerdoti. “Uno dei gravi problemi del nostro tempo è certamente il modificato rapporto con la vita – scrive il Papa nella lettera all’arcivescovo Rino Fisichella – Una mentalità molto diffusa ha ormai fatto perdere la dovuta sensibilità personale e sociale verso l’accoglienza di una nuova vita”.

    Papa Francesco, che ha sempre sottolineato l’importanza delle donne nella società, ha poi aggiunto: “Il dramma dell’aborto è vissuto da alcuni con una consapevolezza superficiale, quasi non rendendosi conto del gravissimo male che un simile atto comporta. Molti altri, invece, pur vivendo questo momento come una sconfitta, ritengono di non avere altra strada da percorrere. Penso, in modo particolare – aggiunge -, a tutte le donne che hanno fatto ricorso all’aborto. Conosco bene i condizionamenti che le hanno portate a questa decisione.

    So che è un dramma esistenziale e morale. Ho incontrato tante donne che portavano nel loro cuore la cicatrice per questa scelta sofferta e dolorosa. Ciò che è avvenuto è profondamente ingiusto; eppure, solo il comprenderlo nella sua verità può consentire di non perdere la speranza. Il perdono di Dio a chiunque è pentito non può essere negato, soprattutto quando con cuore sincero si accosta al Sacramento della Confessione per ottenere la riconciliazione con il Padre”.

    Proprio per questo motivo Papa Bergoglio ha deciso di concedere a tutti i sacerdoti per l’Anno Giubilare la facoltà di assolvere dal peccato di aborto quanti lo hanno procurato e pentiti di cuore ne chiedono il perdono e ha lanciato un monito a tutti i sacerdoti affinché si preparino a questo grande compito sapendo coniugare parole di genuina accoglienza con una riflessione che aiuti a comprendere il peccato commesso e al tempo stesso indicare un percorso di conversione autentica. Le dichiarazioni di Papa Francesco sull’aborto e sull’amnistia stanno scuotendo il mondo politico italiano e anche quello cattolico più conservatore.

    471

    Le foto di Papa Francesco, l'argentino Jose Mario Bergoglio
    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Aborto Ultimo aggiornamento: Giovedì 03/09/2015 13:54
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI