Giochi su Facebook: il male per mogli e fidanzate

Giochi su Facebook: il male per mogli e fidanzate
da in Hi-Tech, Pour Paper, Uomini
Ultimo aggiornamento:

    farmville

    Com’era la vita di tutte le donne, mogli o fidanzate che siano, prima di Facebook?
    Di solito gli uomini si distraevano davanti alla TV guardando le partite, chiacchierando al bar, oppure giocando alle console. Il tempo che dedicavano a queste attività era abbastanza limitato. Poi però è arrivato internet, la connessione senza limiti e… Facebook! O meglio, i giochini su Facebook!

    Fin qui tutto bene!
    Peccato che i primi giochi su Facebook guarda caso erano prettamente maschili.
    Tra i più conosciuti, prende subito piede e anima moltissimo giovani e non giovani uomini Guerra di bande. Il gioco consiste nel far crescere il proprio territorio e la propria banda invitando gli amici ad unirsi. Non mancano la guerriglia di strada con colpi di pistola e coltello, missioni da compiere e armi da comprare.
    Insomma un gioco tutto da uomini, dove le donne si trovano coinvolte loro malgrado per far numero, soprattutto prestandosi per le missioni più piccole che aumentano il guadagno monetario del Boss.

    Fortunatamente i giochi, se non vengono sviluppati nuovi livelli sempre più coinvolgenti, vanno piano piano a morire o come tutte le cose fisiologiche si smette di partecipare per passare al successivo. Insomma da un tormentone ad un altro, seguendo le mode e la massa degli amici che si sposta, perché prima o poi arriverà un gioco più divertente che saprà catturarci.

    MA COME SI DISINSTALLA UN GIOCO DA FACEBOOK?

    E difatti. Dopo un gioco prettamente maschile arriva FarmVille, abbastanza neutrale sul genere uomo-donna, che prende proprio tutti indiscriminatamente. Il gioco è semplice, con elementi grafici abbastanza bidimensionali, ma con l’aumento dei fan e la fama, aumentano i livelli, le difficoltà e le opzioni di gioco. È un gioco che simula la vita di un agricoltore, permettendo ai giocatori di piantare, far crescere e raccogliere piante e alberi virtuali nonché di allevare animali.

    Non finisce qui: le azioni di gioco sono tante, si possono costruire fienili per gli animali, la casa per l’agricoltore e comprare elementi di abbellimento. Però non bisogna dimenticarsi di star dietro al campo, perché se non si raccoglie in tempo quel che si ha seminato, si brucia tutto e il nostro agricoltore non guadagna i soldi per accrescere il terreno.

    Questo funzionamento ha scatenato notte insonni a compilare file in excel complicatissimi dove si poteva avere una stima dei guadagni se si seminavano pomodori piuttosto che peperoni. Calcoli sul costo di acquisto di una verdura, tempo di maturazione e valore del raccolto, meglio di un qualsiasi commercialista o amministratore d’impresa. La mania ha dilagato per anni, anzi continua, visto le imitazioni e la seconda edizione del gioco FarmVille 2.
    Un tormento per tutte le donne obbligate ad accettare l’invito a partecipare e, chissà, anche a cedere gli accessi del proprio account di Facebook per lasciare all’ormai folle fidanzato/marito la possibilità di auto-regalarsi attraverso il profilo dell’amata ciò che gli serve per la sua fattoria. Non ci credete vero? Io vi giuro che conosco gente malata fino a questo punto, anzi pure peggio.

    QUAL E’ IL MIGLIOR GIOCO FACEBOOK? PARTECIPA ALLA SFIDA!

    Care donne, insomma, se vedete il vostro uomo attaccato al computer per ore e ore, che passa il suo tempo davanti a file di excel complicatissimi o che punta la sveglia alle 4 del mattino, non preoccupatevi: non ha un’amante e non ha un conto segreto per non farvi scoprire la sua scappatella. Sta solo e semplicemente giocando su Facebook.

    A cura di Sharon Sala

    629

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Hi-TechPour PaperUomini Ultimo aggiornamento: Lunedì 04/11/2013 17:07
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI