Germania, dà fuoco alla fidanzata incinta di 8 mesi per non diventare padre

Germania, dà fuoco alla fidanzata incinta di 8 mesi per non diventare padre
    Germania, dà fuoco alla fidanzata incinta di 8 mesi per non diventare padre

    Germania sotto shock per l’ultimo caso di femminicidio che ha scosso l’opinione pubblica tedesca. Il 20enne Eren Toben ha ucciso la sua fidanzata di 19 anni Maria Peiner, incinta di 8 mesi, con la complicità di un compagno di classe, Paul Daniel Muller, agli inizi di gennaio 2015 perché non voleva diventare padre. La donna e il piccolo che portava in grembo sono morti carbonizzati. Un fatto di cronaca davvero agghiacciante e orrendo.

    La bellissima ragazza, che sognava di diventare mamma per la prima volta e si fidava ciecamente del suo fidanzato, è stata attirata con l’inganno dal suo principe azzurro e dal suo amico e con la scusa di acquistare alcuni abiti per il bebè in arrivo l’hanno condotta in un bosco alla periferia d Berlino… Qui Eren Toben l’ha prima stordita con un pezzo di legno, poi l’ha accoltellata diverse volte con un coltello per tagliare il pane e infine l’ha bruciata cospargendole combustibile sul corpo quando Maria Peiner era ancora viva e cosciente…

    GUARDA I DATI SULLA VIOLENZA SULLE DONNE IN ITALIA

    Il corpo carbonizzato della donna è stato trovato 24 ore dopo il terribile ed efferato omicidio da un passante. Dopo aver ritrovato l’arma del delitto con le impronte dei due ragazzi, la polizia tedesca ha arrestato Eren Toben e Paul Daniel Muller. I due amici sono stati condannati a 14 anni di carcere a testa.

    LEGGI LA STORIA E I DATI SULLE VITTIME SECONDARIE DEL FEMMINICIDIO IN ITALIA

    “Per lui l’omicidio era la soluzione che gli avrebbe garantito la libertà e una vita felice – ha detto il giudice Regina Alex durante il processo – Ha abusato dell’amore di Maria per farle un’imboscata.

    Mentre era avvolta dalle fiamme la ragazza era ancora cosciente. Per quanto riguarda il complice dell’omicidio, posso dire che ha agito solo con lo scopo di provare piacere nel distruggere la vita di un altro essere umano”.

    SCOPRI LA PAGINA FACEBOOK CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE

    Una morte terribile e raccapricciante che deve far riflettere tutti… R.I.P. Maria e il tuo piccolo angelo.

    435

    Il lato oscuro delle coppie felici
    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CronacaViolenza sulle donne
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI