Genova, violenta una ragazza e rapina il fidanzato, arrestato 27enne

Un 27 enne ha aggredito e rapinato una coppia ferma in macchina, abusando della giovane mentre il fidanzato era costretto a prelevare de soldi da un bancomat. L'assalitore aveva già messo a punto altre due rapine a danni di ragazzi di 20 anni, fingendo di avere una pistola. L'uomo, già noto alla polizia, è stato arrestato

da , il

    Genova, violenta una ragazza e rapina il fidanzato, arrestato 27enne

    Un giovane di 27 anni senza permesso di soggiorno è stato arrestato dalla polizia dopo aver rapinato una coppia in auto e aver violentato la ragazza mentre il fidanzato era stato costretto a prelevare soldi dal bancomat. Queste le drammatiche vicende svoltesi la scorsa notte, lungo il lungomare di Pegli (Genova). Il responsabile era già noto alle forze dell’ordine, per aver messo a segno delle rapine a Roma.

    Violenza sulle donne, 24 enne abusata in macchina

    Domenica di violenza e paura nel genovese. Una coppia che si trovava in macchina, ferma sul lungomare, nella zona di Sestri Ponente, è stata presa di mira da un ragazzo che, fingendo di avere una pistola, li ha minacciati e aggrediti. Prima ha costretto il ragazzo a fermarsi vicino a un bancomat e prelevare dei soldi, poi ha aggredito la fidanzata 24 enne mentre erano da soli in macchina, abusando di lei. Mentre era sceso per prelevare i soldi, il ragazzo è riuscito a nascondersi e ad allertare il 112, che irrompe sul posto in poco tempo, arrestando l’assalitore.

    Due rapine prima dell’aggressione alla coppia

    Prima di aggredire la coppia, il giovane 27 enne aveva messo a segno altre due rapine, sempre sul lungomare. A farne le spese erano stati prima due ventenni, feriti al viso con i cocci di una bottiglia ( guariranno in pochi giorni), costretti a consegnare cellulari e portafogli, poi un gruppo di 5 amici ventenni, a cui il rapinatore aveva fatto credere di essere in possesso di un’ arma, prima di impossessarsi di soldi e cellulari.

    L’uomo era già noto alle forze dell’ordine, anche a Roma infatti aveva messo a segno delle rapine, ed era ricercato con l’accusa di rapina e violenza sessuale.

    Dolcetto o scherzetto?