Gattinoni Alta Moda: sfilata anti “legge bavaglio”

Gattinoni Alta Moda: sfilata anti “legge bavaglio”
da in Alta moda, Moda, Sfilate
Ultimo aggiornamento:

    La collezione Gattinoni Alta Moda, ha sfilato nei giorni scorsi a Roma, imbastendo in passerella una protesta di tipo politico contro la “legge bavaglio”. La griffe, ha gridato il suo disappunto proponendo un abito bianco, con scritte riportate nei caratteri tipici della carta stampata, ed un bavaglio sulla bocca, che facevano riferimento alla legge. La sposa di Gattinoni manifesta solidarietà alla stampa, giocando con icone e simbolismo.

    “Si può scrivere e denunciare anche con ago e filo”, così ha commentato il direttore artistico della griffe, Guillermo Mariotto, la scelta di portare la politica in passerella, per la quale ha ricevuto i complimenti di moltissimi colleghi ed esponenti del mondo dello spettacolo e della politica, come Clio Napolitano, moglie del Presidente dell Repubblica, Nicola Zingaretti, Renata Polverini e Silvia Venturini Fendi.

    Ma mettiamo da parte la protesta di Gattinoni per guardare al resto della collezione alta moda, composta da quarantadue abiti di ispirazione etnica, russa, orientale e così via, per un mix culturale che fa il giro del mondo.

    In sfilata si passa in un baleno da colbacchi russi in pelliccia di paillettes ad armature da samurai, da tatuaggi maori a completi etnici.

    Spuntano in passerella ampi pantaloni da cavallerizza, stretti poi alla caviglia, gilet con frange e disegni cachemire ricamati di perline e jais, abiti in organza e gonne effetto pelle d’elefante.

    262

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Alta modaModaSfilate

    Speciale Pasqua

     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI