Natale 2016

Fumo passivo e i rischi per i bambini

Fumo passivo e i rischi per i bambini
da in Bambini, Salute E Benessere, Fumo
Ultimo aggiornamento:

    fumo passivo danni per i bambini

    Il fumo passivo uccide ogni anno più di 600 mila non fumatori nel mondo, persone che non fumano ma che vivono a stretto contatto con i fumatori e che ne pagano le conseguenze. Il fumo passivo è pericoloso per tutti e lo è ancora di più per i bambini, su di loro infatti gli effetti sono più devastanti e anche a lungo termine, importanti studi hanno dimostrato che, anche a distanza di 27 anni, si riscontrano ancora delle ripercussioni.

    Il fumo passivo è al centro di molte ricerche scientifiche, l’educazione vuole che nessuno dovrebbe costringere un altra persona a respirare il fumo delle proprie sigarette, ed infatti sono state varate molte leggi che vietano il fumo negli edifici pubblici, nei pub, nei ristoranti e nei bar. In alcuni locali i fumatori possono godersi la sigaretta in determinate zone adibite a loro e comunque ben ventilate.

    I bambini vittime del fumo passivo possono subire danni irreversibili non solo sul momento ma anche parecchi anni dopo, in età adulta. Questi bambini soffrono più frequentemente di attacchi cardiaci e ictus, oltre che delle comuni patologie respiratorie come l’asma. “Le sostanze chimiche nel fumo interagiscono con la parete dei vasi e possono impedire loro di espandersi e contrarsi correttamente” ha dichiarato l’autrice della ricerca Seana Gall.

    Un gruppo di ricercatori Finlandesi e Australiani si è occupato di studiare gli effetti del fumo passivo sul lungo periodo, fino a 20 anni dopo, e i dati non lasciano a dubbi: il fumo passivo è pericolosissimo per i bambini piccoli. “Abbiamo osservato che chi era stato esposto nell’infanzia al fumo dei genitori aveva arterie meno elastiche. E questo non era spiegato da differenze in fattori classici di rischio, come lo status di fumatore della persona stessa. E l’effetto è stato osservato fino a 27 anni dopo, il che suggerisce conseguenze di lungo termine e irreversibili del fumo passivo nell’infanzia”.

    Secondo i dati raccolti circa il 40% dei bambini è esposto regolarmente al fumo passivo, in casa, in balcone e soprattutto in macchina e, come è stato ampiamente dimostrato, il tenere aperto il finestrino non basta a scongiurare i rischi e ad evitare ai bambini di respirare delle sostanze cancerogene.

    Smettere di fumare è essenziale per la propria salute ma soprattutto per le persone che ci circondano, gli facciamo del male sia esponendoci ad un rischio maggiore di tumore al polmone, ictus e malattie cardiovascolari, che esponendo loro ai medesimi rischi.

    Ti potrebbero interessare:
    Smettere di fumare, consigli
    Fumo e alcol accorciano la vita di dieci anni
    Smettere di fumare fa diminuire lo stress
    Il fumo uccide la bellezza delle donne

    520

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BambiniSalute E BenessereFumo

    Natale 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI