Franco Califano si dichiara povero, guadagna diecimila euro ogni 6 mesi

da , il

    Franco Califano si dichiara povero, il celebre cantante italiano che tutti conoscono per le sue sfurriate e per le sue canzoni, dice di non poter vivere con i soldi che ha a disposizione, che sono 10 mila euro ogni sei mesi, che sono più di 1500 euro al mese, forse il Califfo è troppo impegnato a spendere e non si rende conto che molti di noi ci metterebbero la firma oggi stesso per avere uno stipendio di 1500 euro. Il Califfo ha rilasciato un’intervista al Corriere della Sera ed ha chiesto aiuto allo Stato, invocando la legge Bacchelli che prevede l’assegnazione di un contributo straordinario vitalizio a quei cittadini che si sono distinti nel mondo della cultura, dell’arte, dello spettacolo e dello sport, ma che versano in situazioni di indigenza.

    “Sono povero e malato, non mi vergogno a dirlo. Il 15 luglio di quest’anno sono caduto dalle scale e mi sono rotto tre vertebre. Questo incidente ha fatto venir meno la mia unica consistente fonte di reddito, ovvero le serate. E mi ha messo in ginocchio”. Esordisce così Franco Califano, dopo anni passati tra vizi e stravizi, possibile che non abbia messo nessun soldo da parte?

    Nella lunga intervista che Califano concede a Fegiz, dichiara: “Io non so bene come funzioni la Siae, so soltanto che prendo circa diecimila euro a semestre. Sempre diecimila, misteriosamente non aumentano né diminuiscono mai. Non ce la faccio. Oltre a tutto vivo in affitto. E in questo momento non sono più autosufficiente con tutto quello che la cosa comporta. Merito questo beneficio? Direi di sì. È vero, sono stato un artista di fama, ma ho avuto anche un sacco di guai. Sono finito in galera per tre anni e il pubblico quando sono uscito non mi ha abbandonato”. “Ora sono con le spalle al muro. Quando le cose andavano bene non ho pensato a comprare una casa anche perché amavo cambiare spesso luogo: mi spostavo in continuazione fra alberghi, residence, città diverse. Ora, anche se me lo potessi permettere, non comprerei una casa. Per chi? Non ho figli, non ho eredi. E vivo in affitto”.

    Io lo capisco che per chi non ci è abituato è difficile fare economia ma insomma 10 mila euro a semestre non sono poi così pochi, c’è chi lavora anche 10 ore al giorno per guadagnare la metà.

    Voi cosa ne pensate? Vi dispiace per il Califfo o anche voi, come me, gli consigliate di fare un po’ di economia domestica come noi comuni mortali?