Fiori d’arancio per Chiara Muti e David Fray

da , il

    Chiara Muti Sposa

    Mentre il mondo del gossip rilancia passioni, avventure estive e crisi di coppia, in casa Muti è tempo di fiori d’arancio: s’è svolto ieri a Ravenna -infatti- il matrimonio tra la bella Chiara, figlia del maestro d’orchestra Riccardo e Cristina Mazzavillani, e il pianista francese David Fray.

    A permettere l’incontro tra i due, il solito destino: Chiara l’anno scorso s’è recata a Parigi per una pausa di riflessione e s’è concessa poche uscite, tra cui quella per un concerto nella Ville Lumière, in cui papà Riccardo ha fatto da direttore. “È stato un incontro di anime”, dice Chiara e il fatto che lui, classe 1981, sia otto anni più giovane di lei non costituisce nessun problema per l’attrice.

    Dopo aver rifiutato una lista nozze, Chiara s’è presentata alla cerimonia in un abito non griffato, ma disegnato da un suo amico costumista per il cinema e realizzato dalla sartoria Tirelli. Anche la festa, in linea con l’atmosfera sobria scelta dagli sposi, sarà per i parenti e pochi intimi. La cerimonia religiosa è avvenuta nella Chiesa di Sant’Agata dove anche papà Riccardo e mamma Cristina, anni fa, si sono uniti in matrimonio.

    Sia Chiara che David hanno da poco terminato gli ultimi impegni lavorativi prima della pausa della luna di miele o della vacanza estiva: sono stati entrambi coinvolti, infatti, nel Ravenna Festival: la Muti ha offerto la sua voce narrante per due spettacoli, il pianista francese s’è invece esibito con musiche di Bach, Beethoven, Schumann.

    Un matrimonio immerso nella passione culturale, verrebbe da dire. In bocca al lupo!

    Foto tratte da RomagnaOggi.it

    Dolcetto o scherzetto?