Filastrocche di Pasqua

da , il

    Alla Pasqua 2010 manca giusto una settimana, e per prepararci a questo giorno così importante, ecco alcune splendide filastrocche pasquali, da far imparare ai bambini.

    Sono perfette da stampare e recitare durante il Pranzo di Pasqua, come vuole la tradizione, oppure scrivere su bigliettini e segnaposto da distribuire agli invitati.

    Noi ve ne proponiamo due, Dall’uovo di Pasqua di Gianni Rodari e Campane di Pasqua.

    Dall’uovo di Pasqua

    Dall’uovo di Pasqua è uscito un pulcino di gesso arancione col becco turchino. Ha detto: “Vado, mi metto in viaggio e porto a tutti un grande messaggio”. E volteggiando di qua e di là attraversando paesi e città ha scritto sui muri, nel cielo e per terra: “Viva la pace, abbasso la guerra”.

    Campane di Pasqua

    Campane di Pasqua festose
 che a gloria quest’oggi cantate,
 oh voci vicine e lontane
 che Cristo risorto annunciate,
 ci dite con voci serene:
 “Fratelli, vogliatevi bene!
 Tendete la mano al fratello,
 aprite la braccia al perdono;
 nel giorno del Cristo risorto
 ognuno risorga più buono!“
 E sopra la terra fiorita,
 cantate, oh campane sonore, 
ch’è bella, ch’è buona la vita,
 se schiude la porta all’amore.

    Foto:

    www.sportsnutritionist.co.nz

    www.pcrevenge.org

    Dolcetto o scherzetto?