Natale 2016

Festival dei diritti umani 2016 a Milano: film, mostre ed eventi sui diritti violati delle donne

Festival dei diritti umani 2016 a Milano: film, mostre ed eventi sui diritti violati delle donne
da in Attualità, Eventi, Violenza sulle donne
Ultimo aggiornamento:
    Festival dei diritti umani 2016 a Milano: film, mostre ed eventi sui diritti violati delle donne

    La prima edizione del Festival dei diritti umani 2016 a Milano è dedicata ai diritti violati delle donne per sensibilizzare la cittadinanza e l’opinione pubblica nazionale al tema sempre più centrale dei diritti umani di tantissime donne che anche se sono piuttosto distanti geograficamente sono accomunate da storie di repressione, violenza e riscatto sociale. Basti pensare che più della metà della popolazione femminile nel mondo subisce violazioni dei propri diritti. Il Festival dei diritti umani è organizzato da Reset-Diritti Umani, con il patrocinio del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, del Comune di Milano, di Città Metropolitana di Milano e dell’Ufficio Scolastico per la Lombardia e si terrà da oggi 3 all’8 maggio 2016 alla Triennale di Milano. L’ingresso è libero, fino ad esaurimento posti.

    Il tema centrale del Festival dei diritti umani 2016 è il non-diritto di essere donna. Storie di donne vittime di discriminazioni quotidiane raccontate senza filtri e toni pietistici attraverso i linguaggi del cinema, della letteratura e della musica. Inoltre la prima edizione del Festival rende onore alla Tunisia, scelta come esempio virtuoso di un Paese che sta riuscendo seppure tra mille difficoltà a superare una complicata crisi politico-istituzionale.

    LEGGI LA STORIA DELLE DONNE CURDE E MUSULMANE IN LOTTA CONTRO L’ISIS

    Documentario proiettato al Festival dei diritti umani 2016 a Milano

    “Io alzo lo sguardo” è lo slogan di questa importantissima manifestazione poiché come ha spiegato il direttore Danilo De Biasio: “C’è bisogno di un Festival dei diritti umani. Ora più che mai. Un’esigenza che prende forza ad ogni barca che sfida il mare affidandosi agli schiavisti del XXI secolo, nello sguardo spaventato di un genitore che prova a garantire il futuro al proprio figlio facendolo passare nel varco del filo spinato, ogni volta che una donna si ribella ad un sopruso compiuto in nome di religioni, consuetudini o interessi.

    Immagini che si fanno carne, luoghi lontani che diventano così vicini con l’esplosione di guerre, con il perdurare delle crisi. Ma dove c’è un abuso, prima o poi, ci sarà anche chi lotterà per sconfiggerlo, per restaurare il diritto cancellato e per tutelarlo a favore delle nuove generazioni. Il Festival dei diritti umani vuole raccontare questo ciclo perenne e vitale”.


    SCOPRI LE VIOLENZE E I MALTRATTAMENTI CHE SUBISCONO LE DONNE DAI MILIZIANI ISIS

    Ospite del Festival dei diritti umani 2016 a Milano

    Il programma del Festival dei diritti umani 2016 è diviso in quattro fasce caratterizzate da un tema: la mattina con la sezione “Edu” dedicata agli studenti delle scuole superiori; il primo pomeriggio con la sezione “Doc” che prevede la proiezione di oltre 22 documentari (tra cui My enemy, my brother di Ann Shin) incentrati su donne, migranti, omosessuali, diversamente abili e lavoratori; poi subito dopo la sezione “Talk” con dibattiti e lectio magistralis (tra gli ospiti presenti si segnalano Emma Bonino, Amira Yahayaoui, Sergio Gonzalez Rodriguez e Abraham Yehoshua) e infine la sera con la sezione “Film” mediante la proiezione di diverse pellicole (tra cui Fatima, Nous trois ou rien e La sposa bambina) provenienti dalle rassegne internazionali. Ventidue documentari in concorso selezionati dall’Associazione Sole Luna – Un ponte tra le culture, dibattiti, lectio magistralis, mostre fotografiche, racconti in prima persona con ospiti e testimonial internazionali, racconti, esperienze e vicende non convenzionali per mostrare senza toni pietistici la quotidianità dei diritti umani calpestati.

    GUARDA L’INTERVISTA A VERONICA LATTUADA SUL FENOMENO DELLE SPOSE BAMBINE

    723

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AttualitàEventiViolenza sulle donne

    Natale 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI