Esami di maturità: come evitare i vuoti di memoria?

Esami di maturità: come evitare i vuoti di memoria?
da in Esami di Maturità 2016, Scuola
Ultimo aggiornamento:
    Esami di maturità: come evitare i vuoti di memoria?

    Gli esami di maturità segnano il passaggio da una età adolescenziale a una più adulta e pertanto rappresentano la prova più temuta per migliaia e migliaia di studenti. Questo è un periodo molto importante e in alcuni casi anche stressante per tantissimi ragazzi e ragazze. Per alcuni ci sono gli esami di maturità e per altri il tour de force della sessione estiva degli esami all’università, insomma per molti saranno giornate, serate e nottate di studio intenso. E’ importantissimo e fondamentale evitare i vuoti di memoria, che possono sorgere quando si hanno problemi legati all’ansia di prestazione. Ecco alcuni preziosi consigli e suggerimenti per evitare i vuoti di memoria.

    Gestire l'ansia degli esami di maturità

    I vuoti di memoria sono una delle cose più insopportabili che capitano sempre con l’insegnante meno comprensivo e c’è ben poco da fare, si dà l’impressione di essere impreparati ed è difficile scacciarla via. I vuoti di memoria di per sé non esistono, almeno così dicono gli esperti. Occorre recuperare la nozione nella nostra testa e quando si studia bene e con diligenza, il recupero dell’informazione arriva spontaneamente senza neanche pensarci. Una sana dose di tensione e un po’ di sana ansia sono anche necessarie in questi casi per essere sempre reattivi al momento giusto. E’ utile dunque saper gestire l’ansia da prestazione e lo stress legato allo studio. In poche parole occorre comunicare l’ansia e non nasconderla. Non è da sottovalutare neanche il discorso relativo alla respirazione. Respirare con la parte inferiore dell’addome e fare 10-15 minuti di respirazione diaframmatica è fondamentale per scaricare la tensione e vivere meglio.

    Distribuire lo studio nel tempo

    Un altro prezioso consiglio per evitare i vuoti di memoria è quello di dilazionare nel tempo il carico di studio, magari creando anche delle mappe cognitive, perché in questo modo si apprende di più e tutto viene immagazzinato nella nostra mente. Al contrario quando si concentra il lavoro di una settimana in due giorni, il rischio di andare in tilt e non ricordarsi più nulla è molto elevato.

    SCOPRI COME SUPERARE L’ESAME ORALE DI MATURITA’ SENZA TROPPE ANSIE

    Non esagerare con lo studio

    Non esagerare con lo studio: non è un consiglio così scontato o banale. In questo modo le nozioni acquisite hanno il tempo di consolidarsi e non si creano sovrapposizioni che possono generare soltanto confusione.

    Energy Drink

    Tutti gli studiosi di psicoterapia sono concordi su un punto: evitare bevande gassate, energy drink, integratori alimentari e peggio ancora farmaci. In questi casi occorre essere sereni e calmi!

    Dormire

    Un altro consiglio utile per evitare i vuoti di memoria è dormire e mangiare sano! Occorre sì studiare, ma anche riposare, mangiare sano e dormire altrimenti le informazioni apprese non potranno consolidarsi nel cervello in maniera adeguata.

    SCOPRI ALCUNI TRUCCHI ALIMENTARI PER RIDURRE LO STRESS DA ESAMI DI MATURITA’

    Un grosso in bocca al lupo a tutti i maturandi!

    865

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Esami di Maturità 2016Scuola Ultimo aggiornamento: Martedì 21/06/2016 12:04
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI