Esami di maturità 2017, seconda prova: le materie

Giovedì 22 giugno è la volta della seconda prova dell'esame di maturità, quella inerente al percorso di studi di ogni singolo indirizzo. Versione di Seneca al Classico e quesito su bici con ruote quadrate allo scientifico.

da , il

    Esami di maturità 2017, seconda prova: le materie

    Al via questa mattina la seconda prova per gli esami di maturità 2017. Dopo il tema di ieri, più di 500mila candidati hanno affrontato lo scritto inerente il proprio corso di studi: versione di latino al classico, quesito matematico al liceo scientifico, diritto ed economia politica al liceo delle scienze umane, tecniche della danza al liceo coreutico, economia aziendale per l’indirizzo Amministrazione, Finanza e Marketing degli Istituti tecnici. Vediamo le tracce del Ministero per la seconda prova del 22 giugno.

    Le tracce della seconda prova

    Al Classico esce Seneca: la versione da tradurre e commentare si intitola “Necessità della filosofia, cioè della saggezza” ed è tratta dal brano Il valore della filosofia. L’ultima volta che era uscito Seneca alla maturità era stato nel 2011.

    Allo scientifico assegnato problema su bici con ruote quadrate: il primo quesito è “Si può pedalare agevolmente su una bicicletta a ruote quadrate?”. Sulla base di un grafico, gli studenti sono stati chiamati a redigere uno studio di funzione e punti di non derivabilità. Il secondo problema invece, verteva sullo studio di una funzione con limiti e grafici di derivata e primitiva. Infine sono stati proposti 10 quesiti su vari argomenti: integrali, volume sfera e cilindro, limite e probabilità, retta e piano nello spazio, geometria analitica nello spazio, probabilità e dado truccato, teorema di Rolle. Gli studenti dello Scientifico devono risolvere un problema e almeno 5 quesiti.

    Anche temi d’attualità per il secondo scritto: al Linguistico lo scritto d’inglese è sulla condizione delle donne nella storia. Per Scienze umane, la richiesta è di eseguire un’analisi economica, concentrandosi sul tema della disoccupazione e al suo rapporto con l’andamento dell’economia nazionale.

    Il tema di economia aziendale per Amministrazione, finanza e marketing parte da un report annuale di un’ipotetica azienda Alfa attiva nel settore degli elettrodomestici. Sulla base del report viene chiesto di preparare un budget annuale e di ricavare stato patrimoniale e conto economico della società, “Nell’ipotesi che Alfa spa abbia realizzato quanto programmato e conseguito un miglioramento economico”.

    Per l’Alberghiero invece il tema è sul diritto alla salute e a una nutrizione sana ed equilibrata, mentre per gli studenti di Chimica si sono dovuti cimentare con un problema sul calcolo e la valutazione dell’andamento della concentrazione nel sangue di alcuni composti in ipotetiche analisi di laboratorio.

    Maturità 2017: le materie della seconda prova

    Ecco il riepilogo delle materie della seconda prova alla maturità 2017:

    Ecco che c’è stato Latino al Liceo classico, Matematica allo Scientifico, Economia aziendale per l’indirizzo Amministrazione, Finanza e Marketing degli Istituti tecnici, Tecniche professionali dei servizi commerciali per l’indirizzo Servizi commerciali degli Istituti professionali. Ma ancora Lingua straniera L1 al Liceo linguistico, Scienze umane e Diritto ed Economia al Liceo delle scienze umane e infine al Liceo musicale c’è stato Teoria, analisi e composizione.

    A differenza del tema di italiano, che è uguale per tutte le scuole e gli indirizzi, la seconda prova è sempre diversificata, a seconda del liceo o istituto frequentato. Per gli oltre 505mila maturandi l’ufficialità delle materie pone fine a ansie, insicurezze e timori dei mesi passati. In particolare, gli studenti dei licei scientifici temevano che la materia fosse la fisica. La seconda prova scritta è affidata a commissari interni e il massimo punteggio a cui si può arrivare è 15, lo stesso che si può prendere a ciascuna prova scritta.

    SCOPRI QUALI ERANO STATE LE MATERIE DELLA SECONDA PROVA ALLA MATURITA’ 2016

    Questo sarà comunque l’ultimo anno con queste regole: nel 2019 ci sarà la nuova maturità. Gli scritti saranno due e non più tre, perchè verrà eliminata la prova multidisciplinare predisposta dalla Commissione e non sarà più necessaria la sufficienza in tutte le materie, ma per essere ammessi basterà la media del 6, compreso il voto di condotta. Ciò che conterà maggiormente è il rendimento scolastico precedente: ai due scritti sarà possibile attribuire al massimo 20 punti così come al colloquio finale, mentre per l’ammissione si arriva fino a 40 punti. Inoltre, pena la non ammissione, occorrerà avere svolto le 200/400 ore di Alternanza scuola-lavoro e le prove Invalsi che verranno introdotte all’ultimo anno.

    “È una responsabilità in più che si mette in capo a quella valutazione da parte dei docenti. Cambierà il processo di valutazione negli esami di maturità” fa sapere la Fedeli, ” dando maggior peso al percorso dell’ultimo triennio e stimolando gli insegnanti ad esprimere una valutazione complessiva su ciascuna alunna e ciascuno alunno”. Spera così di “valutare il curriculum formativo degli studenti come avviene anche in altri Paesi europei”.

    Le date della Maturità 2017

    Gli esami scritti sono iniziati mercoledì 21 giugno, data per il tema di italiano, quella della seconda prova è oggi giovedì 22. Lunedì 26 giugno tocca invece il temutissimo quizzone. Quest’anno la prima prova scritta è stata affidata a commissari esterni, mentre la seconda prova a commissari interni. Non è invece ancora certa la data d’inizio delle prove orali perché è una decisione viene presa singolarmente dalle scuole. Ci sarà chi inizierà i colloqui uno o due giorni dopo la terza prova e chi invece qualche giorno dopo.

    SCOPRI COME EVITARE VUOTI DI MEMORIA E ANSIA ALLA MATURITA’

    Maturità 2017: quanti studenti?

    In base ai dati disponibili pubblicati dal Miur sono stati 505mila gli studenti ai nastri di partenza, quasi 2mila in più rispetto al 2016, suddivisi in 25.256 classi quinte per un totale di 12.691 commissioni.

    I più numerosi quelli dell’istituto tecnico con indirizzo tecnologico: 79.423. Poi il liceo scientifico con 75.335.

    Ecco allora il riepilogo delle materie della seconda prova della maturità 2017:

    Liceo classico: latino

    Liceo Scientifico: matematica

    Liceo Scientifico Scienze applicate: matematica

    Liceo Linguistico: prima lingua straniera

    Liceo delle Scienze Umane: scienze umane

    Liceo Scienze Umane, opzione economico sociale: diritto ed economia politica

    Liceo Artistico: discipline artistiche e progettuali, caratterizzanti l’indirizzo

    Liceo Musicale: teoria analisi e composizione

    Liceo Coreutico: tecniche della danza

    Istituto Tecnico Amministrazione Finanza e Marketing: economia aziendale

    Istituto Tecnico Turistico: discipline turistiche e aziendali

    Istituto Tecnico Meccanica meccatronica energia: Impianti energetici, disegno e progettazione

    Istituto Tecnico trasporti e logistica: struttura, costruzione, sistemi e impianti del mezzo

    Istituto Tecnico per l’indirizzo Costruzioni, Ambiente e Territorio: topografia

    Istituto Alberghiero: scienza e cultura dell’alimentazione

    Istituto Professionale produzioni industriali ed artigianali: tecniche di produzione e di organizzazione

    Istituto Professionale produzioni industriali ed artigianali, opzione Produzioni audiovisive: linguaggi e tecniche della progettazione e comunicazione audiovisiva

    Istituto Servizi commerciali: tecniche professionali dei servizi commerciali.