Esami di maturità 2017, le commissioni esterne: tutto quello che c’è da sapere

L’elenco completo delle commissioni degli esami di Stato 2017 è disponibile nelle segreterie delle scuole, dal 6 giugno sul sito del Miur. Oltre alla commissione interna saranno presenti anche i commissari esterni. A gennaio sono state rese note le materie della seconda prova di maturità 2017. Note anche le materie esterne, attraverso cui i maturandi dovranno misurarsi con il giudizio dei professori esterni.

da , il

    Esami di maturità 2017, le commissioni esterne: tutto quello che c’è da sapere

    Commissioni esterne degli esami di maturità 2017: il Miur pubblicherà online l’elenco delle commissioni degli esami di Stato 2017 il 6 giugno, dopo aver reso note, a gennaio, le materie oggetto della seconda prova. Si tratta di una delle informazioni più ricercate dagli studenti alle prese con la maturità, e che servirà a molti di loro per “sondare” i margini di superamento delle prove d’esame. Le segreterie dei vari Istituti coinvolti hanno già l’elenco e gli studenti, giocando d’anticipo, possono consultarlo senza attendere la pubblicazione online. Da gennaio si conoscono le materie esterne dell’esame di Stato 2017, ovvero quelle su cui verterà il giudizio dei commissari esterni. Gli esami di maturità 2017 inizieranno il 21 giugno con la prima prova scritta.

    Esami di Stato 2017: commissioni

    Il 21 giugno 2017 sarà la data di inizio della maturità 2017 per oltre 450.000 studenti italiani. Istituti tecnici e licei scientifici sono quelli con il maggior numero di maturandi. I nomi dei commissari esterni 2017 sono consultabili nelle segreterie delle scuole, mentre dal 6 giugno saranno disponibili sul sito del Miur. Le commissioni d’esame sono miste: 3 professori interni, 3 professori e 1 presidente esterni per tutti gli Istituti, esclusi quelli delle aree colpite dal terremoto che avranno esclusivamente commissari interni (eccezion fatta per il presidente di commissione, esterno).

    SCOPRI COME EVITARE I VUOTI DI MEMORIA ALLA MATURITA’

    Maturità 2017: commissari esterni

    Il Ministero dell’Istruzione ha stabilito quali sono le competenze dei commissari esterni per la maturità 2017. Essi dovranno occuparsi sia della correzione delle prove scritte che delle interrogazioni nel corso della prova orale. E se in tanti si chiedono su cosa verranno interrogati dai professori esterni, è opportuno precisare che ad ogni docente (membro interno o esterno della commissione), è richiesto di porre domande inerenti le materie interne o esterne per cui si possiede l’abilitazione. Il Miur, in pratica, dice che ogni professore può interrogare lo studente a patto che sia abilitato per quella materia e l’argomento rientri nel programma ministeriale.

    Maturità 2017: materie esterne

    Conoscere materie dei commissari interni e materie dei commissari esterni per la maturità 2017 è fondamentale perché consente agli studenti di sapere anticipatamente quali saranno le aree tematiche più “sensibili”, cioè quelle in cui si potrebbe incorrere in maggiori ostacoli durante l’esame.

    Di seguito le materie esterne dell’esame di Stato 2017 dei principali indirizzi di studio, comunicate dal Miur il 30 gennaio scorso:

    - Liceo Classico: Lingua e Letteratura italiana, Lingua e cultura straniera, Matematica;

    - Liceo Scientifico: Lingua e Letteratura Italiana, Lingua e cultura straniera, Fisica;

    - Liceo Artistico: Lingua e Letteratura Italiana, Lingua e cultura straniera, Storia dell’arte;

    - Liceo Linguistico: Lingua e Letteratura Italiana, Lingua e cultura straniera 2, Fisica.

    Al via mercoledì 21 giugno con la prima prova, il tema d’italiano; giovedì 22 ci sarà la seconda prova e la terza (di carattere multidisciplinare) si terrà lunedì 26 giugno. Seguirà la prova orale, che solitamente si svolge a cavallo tra fine giugno e primi di luglio (secondo una calendarizzazione differente per ogni Istituto).