Due partite: un film sulle donne

da , il

    Pellicola tutta al femminile che promette grandi risate, Due partite, commedia dolce-amara che ironizza sul mondo femminile, in uscita al cinema il 6 marzo, proprio in occasione della Festa della donna.

    Il film, tratto dall’opera teatrale Due partite di Cristina Comencini, mette a confronto due epoche, due modi di essere donne: gli anni Sessanta e oggi. Le mamme e le rispettive figlie, osservando le differenze nel modo di vivere tra donne appartenenti ad età diverse.

    Negli anni sessanta le donne si divertono incontrandosi ogni giovedì e giocando a carte, chiaccherano parlano dei problemi del matrimonio, dell’ansia di diventare madri e della gestione della casa.

    Trent’anni dopo le rispettive figlie, si ritrovano al funerale di una delle madri. Si rivedono da bambine quando, duranti gli incontri pomeridiani delle madri, giocavano nella stanza accanto.

    Le donne iniziano a confidarsi sogni e paure, proprio come le loro madri, parlano del rapporto con il lavoro, la maternità, gli uomini. Nonostante siano passati decenni l’identità femminile sembra inalterata, la carriera e l’emancipazione non hanno poi così tanto cambiato le caratteristiche delle donne, e oggi come allora sono energiche, allegre, impegnate e combattive.

    Cast d’eccezione tutto al femminile con Margherita Buy, Isabella Ferrari, Marina Massironi, Paola Cortellesi, Carolina Crescentini, Valeria Milillo, Claudia Pandolfi, Alba Rohrwacher.