Doppie punte: come prevenirle

da , il

    Cosa c’è di peggio che una chioma resa crespa e opaca dalle doppie punte? E’ terribile vedere i capelli rovinati da questo inestetismo: piuttosto, se dovessimo rimanerne vittime, decisamente meglio optare per un taglio deciso, cercando di evitare di incorrere in questo disastroso inconveniente con la prevenzione. Come? Ecco alcuni consigli.

    Partiamo dallo shampoo: la detersione è fondamentale per non indebolire i capelli: l’inaridimento è la premessa del formarsi di doppie punte. Lo shampoo non va frizionato sulle lunghezze ma soltanto sulla cute, questo perché il sebo naturale dei capelli, che aiuta a proteggerli, localizzato soprattutto sulla cute, ma non sulle lunghezze.

    Una delle principali cause dello sfibrarsi dei capelli sono sicuramente le alte temperature cui li sottoponiamo con phon e piastre liscianti che alla lunga assottigliano il fusto rendendolo sempre più fragile. E’, quindi, consigliabile limitare il più possibile l’uso di phon e piastre sui capelli. E, in ogni caso, prima di procedere alla piega, utilizzare prodotti termo protettori come, ad esempio, i semi di lino.

    Anche tintura e permanente indeboliscono i capelli e li predispongono alle doppie punte. Questi trattamenti rendono necessaria una cura particolare dei capelli, a partire dall’uso di prodotti adeguati. In questi casi, è necessario usare sempre un buon balsamo. Importante, inoltre, ricordarsi di utilizzare le maschere idratanti da stendere su tutta la lunghezza del capello e tenere in posa almeno per 10 minuti.