Donne bugiarde sulla dieta, nascondono i “peccati di gola” anche a loro stesse

Donne bugiarde sulla dieta, nascondono i “peccati di gola” anche a loro stesse
da in Chiacchiere fra amiche, Dieta E Fitness, Mente, psicologia
Ultimo aggiornamento:

    Donne dieta bugie

    Quando si tratta di dieta, le donne sono delle gran bugiarde, mentono spesso e volentieri per nascondere al resto del mondo (e principalmente a loro stesse) che, come diceva il buon Oscar Wilde, sono riuscite a resistere a tutto tranne che alle tentazioni (gastronomiche). Praline nelle tasche, il croissant ingurgitato con il cappuccino al banco del bar, da sole, quella fantastica insalatina super dietetica inondata di maionese per la pausa pranzo (e come snack fuori pasto, una bella barretta di cioccolato “rinforzato” perché c’è da contrastare l’inevitabile calo di zuccheri), e via discorrendo.

    Mentire pare sia una caratteristica femminile quando si parla di cose da mangiare, specialmente dopo aver sbandierato a destra e a manca che: “Eh ma io sto attenta, non mangio nulla fuori pasto, il pane non so cosa sia, solo frutta per merenda… “. Peccato che, poi, la pancetta che sporge dal jeans skinny ultimo modello sia molto più eloquente di tanti (falsi) proclami. Mi spiace ammetterlo, ma questa “scoperta” sulla tendenza tutta al femminile di mentire spudoratamente quando si parla di diete e di alimentazione sana, rilevata da uno studio britannico, è assolutamente corrispondente a verità.

    In genere capita a anche a me di domandarmi perché mai un’amica palesemente ingrassata, insista nel sostenere che “io non mangio nulla!”, quando nessuno (e dico nessuno), aumenta di peso solo “respirando”. Perché non ammettere di aver ceduto un po’ troppo spesso ai peccati di gola? Il senso di colpa vi attanaglia? E pazienza, ma meglio essere oneste, soprattutto con noi stesse, che non fare finta di seguire una pseudo dieta dimagrante che poi viene trasgredita in continuazione. A quel punto, meglio gettare la spugna e candidamente rivelare: sì, mi piacciono i dolci, mi piace mangiare, non ne vado fiera ma le cose stanno così.

    No, sarebbe davvero troppo facile per la nostra complicata psiche, meglio continuare a prenderci in giro da sole che a questo ci siamo abituate.

    Sapete quante sono le bugie che mediamente, in un anno, una donna è in grado di sostenere pur di coprire le proprie scappatelle culinarie? Ben 474, che fanno circa nove alla settimana, e quindi più di una al giorno. Sentite quali sono le più frequenti, e ditemi se non vi ci rispecchiate anche voi:

    • “Ne ho mangiato giusto una piccola porzione”(ovvero, tante piccole porzioni)
    • “Faccio un assaggino perché poi stasera mi aspetta un’abbuffata” (ma quale assaggino??)
    • “Mai assaggiato il fast food” (e il naso si allunga… )
    • Non ho toccato nemmeno un biscotto oggi” (scatola vuota)
    • “Mi vizio così raramente sul cibo” (così frequentemente!)
    • “Ne ho toccato solo un bicchiere” (almeno al terzo)
    • “Oggi ho mangiato un’insalata molto salutare” (come no!)

    Il sondaggio l’hanno fatto in Inghilterra, ma temo che in Italia sarebbe anche peggio… Buona dieta a tutte!

    573

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Chiacchiere fra amicheDieta E FitnessMentepsicologia Ultimo aggiornamento: Domenica 08/01/2012 09:23
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI