Donna uccisa in un bar a Lunghezza: il marito confessa

Donna uccisa in un bar a Lunghezza: il marito confessa
da in Cronaca, Violenza sulle donne
    Donna uccisa in un bar a Lunghezza: il marito confessa

    Torniamo a parlare di femminicidio. Periferia est di Roma, quartiere Lunghezza. Due coniugi di 50 anni, italiani, si stanno separando, Il marito però non si vuole rassegnare. Decide così, a mente fredda, di seguirla al bar tabacchi del quartiere, dove è solita andare quotidianamente. Lì, alla presenza di altri clienti del bar, le spara quattro colpi di pistola. Uno alla mano, uno all’addome e purtroppo due colpi fatali al petto che l’hanno uccisa.

    Liliana Bartolini uccisa dal marito a Bologna

    E’ successo ieri, in tarda serata. La chiamata alla polizia, fatta dai clienti del bar, è stata ricevuta intorno alle 19.20. E’ stato proprio il tempestivo allarme alle forze dell’ordine che ha impedito all’uomo la fuga. Era, infatti, già pronto a fuggire, aveva gettato via l’arma, coperta in un sacchetto, tirandola in una stradina limitrofa al locale. Era in procinto di scappare, sì, nonostante la moglie giacesse a terra in un lago di sangue. Purtroppo, all’arrivo dell’ambulanza, non c’è stato niente da fare: hanno constatato il decesso della donna.
    Gli agenti hanno portato l’aggressore in questura e non ha opposto resistenza, anzi ha confessato l’omicidio. Come fosse la cosa più naturale del mondo, ha detto: “Sì, sono stato io. Ho ucciso mia moglie“.
    La vittima e l’aggressore, stando alle testimonianze dei clienti del bar, ancora sotto shock, erano spesso ai ferri corti.

    Continui litigi, aggravati dall’uomo che non accettava la separazione. Ma secondo altre voci, sembrerebbe che la donna volesse cacciare il marito dopo aver scoperto un tradimento. Comunque, poco importa la vera motivazione, perché ad un omicidio non c’è un perché. La donna è l’ ennesima vittima del femminicidio, della furia assassina di un uomo. E che miete altre vittime innocenti come le due figlie della coppia.
    L’uomo adesso è in carcere a Regina Coeli con l’accusa di omicidio volontario.

    LE DONNE UCCISE NEL 2016

    401

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CronacaViolenza sulle donne
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI