Natale 2016

Donna uccisa in casa a Bologna, il marito ha confessato l’omicidio

Donna uccisa in casa a Bologna, il marito ha confessato l’omicidio
da in Attualità, Cronaca, Violenza sulle donne
Ultimo aggiornamento:
    Donna uccisa in casa a Bologna, il marito ha confessato l’omicidio

    Il 52enne tassista Andrea Balboni ha confessato di aver ucciso la moglie Liliana Bartolini al termine di una furiosa e violenta lite, dichiarando che lei l’aveva aggredito e l’aveva accusato di avere una relazione extraconiugale. L’ennesimo e agghiacciante femminicidio si è consumato a Miravalle di Molinella, in provincia di Bologna. La 51enne colf era stata trovata morta nella notte tra martedì e mercoledì con la gola tagliata nella casa della coppia. Il medico legale Sveva Borin ha riscontrato anche la rottura di alcuni denti della donna.

    E’ stato proprio il marito a chiamare il 118 intorno alle 4 del mattino. Ieri pomeriggio ha raccontato ai carabinieri della caserma di viale Panzacchi e al pm Antonella Scandellari di aver trovato la moglie con la gola tagliata in soggiorno, sottolineando il fatto di essere rincasato poco prima dal turno sul suo taxi e di essere stato aggredito da uno sconosciuto mentre rientrava a casa. Una versione che non ha mai convinto gli inquirenti, a tal punto che gli era stato dato un legale d’ufficio con cui si era inizialmente avvalso della facoltà di non rispondere.

    GUARDA I DATI SULLA VIOLENZA SULLE DONNE IN ITALIA

    Nell’interrogatorio fiume di ieri sera, Andrea Balboni ha confessato l’omicidio e ha dichiarato che l’arma è un coltellino multiuso. Gli inquirenti hanno sentito anche la donna con cui il tassista aveva una relazione extraconiugale, che ha avuto un piccolo malore.

    Il figlio della coppia di 14 anni non era in casa quella maledetta notte poiché era in gita scolastica.

    LEGGI LA STORIA E I DATI SULLE VITTIME SECONDARIE DEL FEMMINICIDIO IN ITALIA

    Alcuni vicini di casa hanno raccontato agli inquirenti che negli ultimi tempi la coppia litigava spesso e volentieri. Sul corpo della donna verrà disposta l’autopsia.

    SEGUI LA PAGINA FACEBOOK CHE CONTRASTA LA VIOLENZA SULLE DONNE

    409

    Il lato oscuro delle coppie felici
    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AttualitàCronacaViolenza sulle donne

    Natale 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI