Divorzio Berlusconi-Lario: Veronica fa ricorso per riavere l’assegno di mantenimento

Veronica Lario ha fatto ricorso in Cassazione dopo la sentenza del novembre scorso quando la Corte d'Appello aveva deciso di azzerare l'assegno di mantenimento versatole dall'ex marito Silvio Berlusconi. La donna era stata infatti giudicata 'economicamente autonoma' costringendola anche a restituire al Cavaliere la somma di 45 milioni versati in precedenza

da , il

    Divorzio Berlusconi-Lario: Veronica fa ricorso per riavere l’assegno di mantenimento

    Veronica Lario ha fatto ricorso in Cassazione contro l’azzeramento del suo assegno di mantenimento. La corte d’Appello di Milano infatti, con una sentenza del 16 novembre scorso, aveva deciso di annullare l’assegno di mantenimento che l’ex marito Silvio Berlusconi era costretto a versargli ogni mese dal 2013 ( circa 1,4 milioni di euro al mese), obbligandola inoltre a restituire al Cavaliere i soldi già versati, circa 45 milioni di euro.

    Il divorzio Berlusconi-Lario, la cui saga giudiziaria è iniziata nel 2009, si arricchisce dunque di un nuovo capitolo. Subito dopo la sentenza di Novembre, in cui la Lario veniva considerata dal giudice autosufficiente dal punto di vista economico, eliminando l’assegno di mantenimento, l’avvocato della donna , Cristina Morelli aveva definito “profondamente ingiusta” la decisione della corte d’Appello. Da qui, come prevedibile, è arrivato il ricorso in Cassazione, giunto entro il termine previsto dei 60 giorni dalla sentenza.