Dita von Teese e la sua lezione di stile

da , il

    dita von teese

    Se c’è una cosa che secondo Dita Von Teese proprio non bisognerebbe ammettere nel day-wear è l’ombelico scoperto. Sì, proprio così: niente jeans a vita bassa per la style-icon.

    La modella e attrice statunitense, che continua ad affascinare stuoli di uomini per il suo stile retrò e vintage, ha le idee ben chiare: troppa carne scoperta, solo per il puro gusto di esporla, non fa stile. Anzi.

    Secondo la performer del Burlesque, la stessa Paris Hilton non potrà mai essere considerata veramente un’icona di stile: le minigone striminzite che indossa possono esserle utili adesso che ha ancora un’età sotto gli anta. Ma poi? Come evitare di sembrare ridicole? Non sarà necessario cambiare stile e abiti?

    Per Dita, sempre bella e impeccabile, lo stile sobrio è il segreto. Un look moderato ma personale, non eccessivo ma forte nella sua originalità è la chiave per diventare delle vere e proprie dive che affascinano anche dopo anni. Lei stessa, performer ammiratissima, accusa le star di Hollywood di esserse illuse che cambiar spesso stile permetta di diventare un’icona. Non è assolutamente così.

    Divorziata da poco dal suo ex-marito Marylin Manson, Dita von Teese avrà pure dei gusti -in fatto di uomini- abbastanza criticabili, ma resta davvero di una bellezza senza tempo e di un fascino che in poche, pur scoprendosi molto di più, riescono ad avere.

    Dolcetto o scherzetto?