Differenza di età in amore: un rischio o un vantaggio?

differenza di età

In amore è sempre esistito l’eterno dilemma circa la differenza di età. C’è chi la reputa intollerante e chi invece la considera un ottimo stimolo per la vita a due. Oggi questo aspetto delle relazioni di coppia è totalmente relativo, dato che stili di vita dinamici ad ogni età e stratagemmi anti invecchiamento assottigliano sempre più il confine degli anni. I vip poi sono un esempio lampante di come l’età sia solo un fatto anagrafico, a giudicare dalle coppie celebri come Valeria Golino e Riccardo Scamarcio, Demi Moore e Ashton Kutcher, Tom Cruise e Katie Holmes e tanti altri. Ma quali possono essere i problemi derivanti da una differenza d’età considerevole?

Se una volta si tendeva a pensare che solo gli uomini fossero attratti dalle ragazze più giovani, ora anche le donne mature sono assolutamente attraenti per i ragazzi giovani e aitanti. Ma cosa c’è di preoccupante allora?

Prima di tutto sappiamo quanto sia rischioso perdere la testa per un partner poco più che adolescente, visto che tutti quanti sappiamo quanto possano essere labili e intricati la mente e il cuore dei giovanissimi, perciò in questo caso preparatevi a salire sulle montagne russe e tenere saldo il paracadute.

Se però si è in sintonia, c’è amore, i desideri sono gli stessi, ed entrambi si è raggiunta una certa maturità fisica, sessuale e mentale, che permette di prendere decisioni pienamente consapevoli, l’anagrafe poco importa.

Molte donne cercano un uomo molto più grande perché garantisce un senso di sicurezza, protezione, altre preferiscono i giovani per ritornare a sentirsi desiderate come quando erano ragazzine.

L’importante è solo fare attenzione a certi meccanismi, evitando che il più maturo dei due diventi una specie di genitore.

Altro problema può essere la diversità di interessi come uscite con amici, serate folli e divertimenti, per i più giovani, mentre casa-famiglia-figli o divertimenti più soft per i partner più in là con gli anni.

Ovviamente ogni caso è differente e non occorre generalizzare, ma preparatevi a questa eventualità.

Fonte | msn

Segui Pour Femme
Leggi altro su:

Domenica 29/08/2010 da in

Commenti (4)

Ricorda i miei dati

Pubblica un commento
Mery_. 30 agosto 2010 15:01

ho letto il post. Però penso che sia un pò inutile, perchè tratta l’argomento. Però non da una risposta alla domanda iniziale..ci gira solo attorno.
Spero risponderai.
baci, Mery_.

Rispondi Segnala abuso
Ritana Schirinzi
Ritana Schirinzi 30 agosto 2010 16:56

Ciao Mery, beh ovviamente la risposta a questa domanda non può essere universale per tutte le coppie, ma ognuno dovrebbe trovare la sua. L’obiettivo è di far riflettere su alcuni aspetti e puoi star certa che chi sta con una persona molto più grande o molto più piccola, prima o poi lo scopre se si è trattato di una buona o cattiva scelta, quindi meglio chiederselo subito per evitare scottature.
Dipende dal nostro carattere e da quello del partner, ma soprattutto dai bisogni e da ciò che ognuno cerca in un rapporto.
Inutile nascondersi che i rischi in una coppia sbilanciata anagraficamente sono tanti, ma c’è chi riesce a trasformarli in vantaggi.
Occorre conoscere bene chi si ha accanto e valutare se ci si può investire sopra oppure no, ascoltando i campanelli d’allarme, altrimenti si prendono delle grosse fregature!

Rispondi Segnala abuso
Mery_. 1 settembre 2010 16:01

Grazie di aver risposto..Soddisfatta :D

Rispondi Segnala abuso
Debraee 21 settembre 2010 11:48

Mi pare che, quando capita la differenza di età è accidentale per tutti e due, inevitabile, può essere duraturo o il contrario.

Rispondi Segnala abuso
Scopri PourFemme
torna su