Depressione: fa più paura del tumore al seno

Depressione: fa più paura del tumore al seno
da in Mente, Salute E Benessere, depressione, psicologia, Tumore
Ultimo aggiornamento:

    Depressione fa paura

    Le donne hanno più paura della depressione che del tumore al seno, sembra incredibile ma è proprio così. Dico “sembra” incredibile perchè la depressione non mette fine alla vita, non annienta il corpo, non ci divora cellula dopo cellula, il tumore invece si. La differenza tra le due patologie è che il tumore, secondo i dati raccolti, offre una cura che da maggiori speranze di guarigione, la depressione invece no, c’è molto scetticismo e non si sa quanto le curino o la alimentino, insomma fa più paura non riuscire più a vedere la bellezza del mondo che un tumore.

    Questi dati sono stati raccolti da un’indagine promossa dall’Osservatorio Nazionale sulla salute della Donna (ONDa) e realizzata da Giuseppe Pellegrini, ricercatore sociale all’Università di Padova. Francesca Merzagora, presidente di ONDa, ci spiega perchè le donne temono così tanto la depressione: “Le donne conoscono gli effetti della depressione, sanno che si insinua nelle loro vite, alienandole: il 65% di loro l’ha vissuta sulla propria pelle o vista da vicino, su familiari o amici. Ma la temono soprattutto perché non hanno fiducia nelle cure“.


    Il problema della depressione riguarda moltissime donne
    e solo circa la metà si curano e ricevono i trattamenti adeguati, inoltre c’è molto scetticismo perchè spesso chi si sottopone alla cura farmacologica non crede nella psicoterapia, e chi invece fa la psicoterapia ha il terrore della dipendenza da antidepressivi.

    Claudio Mencacci, direttore del Dipartimento di neuroscienze all’ospedale Fatebenefratelli di Milano, ci spiega: “Poco più delle metà dei pazienti arriva a curarsi, e di questi il 60% riceve trattamenti inadeguati o insufficienti.

    Così, a un mese dall’inizio delle cure il 30% ha già gettato la spugna e solo uno su tre segue la cura quanto e come si deve. Nelle donne accade anche perché per motivi biologici c’è una maggiore sensibilità agli effetti collaterali dei farmaci, che inoltre hanno una diversa efficacia a seconda del momento della vita, ad esempio durante l’età fertile o in menopausa. Così molte abbandonano prima di ottenere un risultato: da qui le ricadute, gli insuccessi, la sfiducia. E la paura“.

    Ad oggi sono 6 donne su 10 chiedono aiuto, la depressione è invece una malattia che va accettata, rinosciuta, affrontata e sconfitta, perchè si può!

    Foto da:
    cdn.channel.aol.com

    449

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN MenteSalute E BenesseredepressionepsicologiaTumore
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI