Depilazione integrale: boom in Francia

da , il

    Fufunisti

    Il termine «fufunisti» non vi dice nulla? Beh, ecco chi sono queste persone: sono donne che amano la depilazione integrale, soprattutto nelle parti intime e il termine è stato coniato dal mensile femminile francese «Elle». In Francia, e soprattutto a Parigi, è diventata ormai una mania: difficilmente vedrete donne con peli fuori posto visto che le signorine d’oltralpe hanno una vera e propria mania per istituti di bellezza che mai come in questo periodo registrano un boom di appuntamenti. Crema, rasoio o ceretta? In realtà la tecnica più amata è ormai il laser: «La depilazione laser si è democratizzata. Il suo costo corrisponde ormai alla spesa per due anni e mezzo di interventi con la classica ceretta», sottolineano gli esperti citati dalla stampa d’oltralpe.

    Il Wall Street Journal ha stimato che il giro d’affari supera addirittura gli 1,8 miliardi di dollari all’anno.

    «I peli nascondono: più vengono cancellati e più si fa vedere. L’impatto delle immagini porno è immenso. Hanno la tendenza a normalizzare gli usi del corpo. Sono diffuse e facili da raggiungere, ne consegue che si sta normalizzando il concetto del sesso depilato. Ci si abitua a quelle immagini a quei corpi che si somigliano tutti. Ci si libera della morale antica, esiste ormai una nuova normalità», spiega Michela Marzano, professoressa di filosofia morale all’università Paris-Descartes.

    Le donne ormai lo sanno bene: difficile infatti trovare donne che ancora non siano molto attente alla loro depilazione.

    E gli uomini? Anche per loro la depilazione sta diventando una vera e propria mania come sottolinea Franck Tainier, direttore di Nickel, il primo centro estetico per la depilazione maschile di Parigi: «Noi offriamo la cura della barba, la rasatura dei peli del naso, orecchie, ma anche la depilazione del collo, spalle, petto e ventre. Tutti servizi di successo. Talvolta ci viene chiesto il laser integrale attorno ai genitali. Ma la maggior parte degli uomini preferisce tenersi qualche pelo».

    Dolcetto o scherzetto?