David Duchovny e il lato comico dei rapporti intimi

David Duchovny e il lato comico dei rapporti intimi
da in Attori, Mente, Televisione, Uomini, serie tv
Ultimo aggiornamento:

    Non so se voi siete le tipe che si affezionano ad una serie televisiva, tanto da farne una delle ragioni principali della propria vita: io sì. Lo so, è grave, ma è una cosa che spesso mi da soddisfazioni. Al momento, Dr.House resta il mio sex-symbol indiscusso. Ma ho come l’impressione che anche Hank Moody saprebbe farmi sciogliere. Vi dice niente il nome David Duchovny?

    Se coi nomi siete un po’ scarsette come me, allora lasciatevi guidare da quest’altro indizio: il bello di x-Files ve lo ricordate? bene, lui. Proprio lui. L’anno scorso, in America, è uscita una serie televisiva che in Italia ha visto la luce solo nel 2008 e che io, però, non ho ancora visto. Californication (sito ITA non ufficiale) ruota tutta intorno al personaggio principale, Hank Moody -interpretato da Duchovny- e alle sue numerosissime avventure sessuali. Scrittore in crisi, con figlia a carico e compagna che ha deciso di mollarlo, Hankmoody pare aver lasciato così benimpressionate le telespettatrici americane, che è già in cantiere la preparazione della 2° serie.

    In un’intervista David prova a descrivere come ci si sente a vestire un personaggio così sregolato nella vita privata e ammette di non essere affatto uno sciupafemmine, come invece risulta dalla serie: dice che si sente inibito nel girare le scene di sesso e che, nonostante con l’età abbia imparato a riderne, denudarsi risulta ancora problematico. A chi gli chiede, però, se anche da giovane aveva questa visione del sesso così poco “seria”, lui risponde «No, assolutamente! Ero molto serio, a riguardo, quando ero giovane.

    È quando si matura che si coglie il lato ironico. Forse si potrebbe dire che la mia maturazione, come essere umano, è consistita nel passare da serio a comico. E sì, sto parlando anche delle mie capacità durante la performance…».

    È abbastanza raro che un uomo parli con una certa comicità della sfera sessuale: non vorrei essere troppo severa, ma spesso i maschi fanno fatica a scherzare quando si parla di attività sessuale, o evitare di gonfiare i propri dati circa la lista di amanti avute in passato.

    Ho come l’impressione che questa capacità ironica dell’attore americano, finisca col renderlo ancora più attraente, non è vero? ;)

    460

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AttoriMenteTelevisioneUominiserie tv Ultimo aggiornamento: Giovedì 16/06/2011 18:26
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI