Danze: la hula polinesiana

da , il

    hula dance

    Dopo aver parlato della danza del ventre, oggi scopriremo i ritmi sensuali dei balli polinesiani. Le danze polinesiane hanno avuto origine nelle zone dell’Oceano Pacifico che comprendono le isole Hawaii, la Nuova Zelanda, la Polinesia francese, Samoa, Tonga e Tuvalu.

    Queste danze hanno origini molto antiche ed erano inizialmente dei rituali religiosi legati alla fertilità. La hula è una danza che interessa tutto il corpo, in particolare il bacino e le braccia. A Tahiti, la più grande e famosa isola della polinesiana, c’era una casta di sacerdotesse dedite a questa danza; i sacerdoti, invece, si occupavano dell’accompagnamento musicale con tamburi.

    Mentre un tempo la hula era dedicata agli dei della fertilità, adesso si può assistere a spettacoli di questa danza nei villaggi turistici e hotel delle isole del Pacifico. Le danzatrici sono donne formose, che indossano gonnelline di foglie e corone di fiori al collo e per adornare i lunghi capelli sciolti. Al posto delle gonnelline di foglie, a volte utilizzano dei parei (come potete vedere nel video).

    Si può danzare la hula in alcune scuole di danza dove vengono insegnati i balli esotici: i corsi sono adatti a chi vuole sciogliere tensioni ed allontanare lo stress della quotidianità. Hanno un effetto benefico anche sull’umore, perchè prevengono ansia e depressione.

    Non vi viene voglia di provare questa danza sensuale?

    Dolcetto o scherzetto?