Natale 2016

Cosa è la dieta del sondino e come si fa, tanti consigli per non sbagliare

Cosa è la dieta del sondino e come si fa, tanti consigli per non sbagliare
da in Alimentazione, Consigli Pratici, Dieta E Fitness, Ricette dietetiche
Ultimo aggiornamento:

    dieta sondino perdere peso

    Negli ultimi mesi sembra che non si parli d’altro: la dieta del sondino è diventata molto famosa, soprattutto perché seguita anche da molte star e perché promette di fare perdere tanti chili in pochissimo tempo. Nessun dubbio sul fatto che funzioni, il problema è che si tratta di una dieta molto invasiva sconsigliata dai medici. La dieta del sondino infatti, si basa sull’inserimento di un tubicino nasogastrico per seguire una dieta liquida che solitamente dura 10 giorni: in questo periodo di può anche arrivare a perdere il 10% del peso. Risultati davvero ottimi che ingolosiscono coloro che devono perdere peso in poco tempo.

    Dieta del sondino: come funziona

    Questa dieta è stata inventata dal professor Gianfranco Cappello: il medico assicura che, chi è alimentato con una dieta 24 ore su 24 liquida, riesce a perdere peso senza effetti collaterali. Dopo 10 giorni di sondino, ci sarà una dieta controllata per un massimo di 20, per mantenere i risultati. In realtà questa dieta nasce per motivi medici, ovvero per aiutare le persone obese a perdere peso. Proprio per questo, per chi non ha dei seri problemi, è sconsigliata.

    La sacca di liquido con cui ci si alimenta, è troppo ricca di proteine e proprio per questo il cuore e i reni potrebbero avere qualche problema. In questo tipo di alimentazione si eliminano gli zuccheri e ci si nutre solo con le proteine, per evitare di perdere massa muscolare.

    Dieta del sondino: pareri negativi

    Dieta del sondino miracolosa? Secondo le sei maggiori società scientifiche di nutrizione, dietetica e scienza della nutrizione riunite nella federazione Fesin assolutamente no. I componenti delle sei società (Adi, Sinpe, Sinu, Sinupe, Sio e Sisa) hanno infatti auspicato che il ministero «voglia recepirlo e farlo proprio usandolo come spunto per eventuali ulteriori considerazione». Inoltre la Nutrizione enterale chetogena (altro nome della dieta del sondino) «non va confusa con diete a basso contenuto di carboidrati o elevato apporto di proteine (tipo Scarsdale, Atkins, Montignac, Zona) né con quelle cosiddette chetogeniche (con pochi carboidrati)». Gli esperti concordano sul fatto che «ogni tipo di trattamento anti obesità se non viene inserito in una visione multidisciplinare della malattia, è destinato al fallimento».

    Dieta del sondino: problemi

    Attenzione quindi soprattutto a chi vi rivolgete. Se i chili che dovete perdere non sono molti, evitate assolutamente questa dieta, troppo invasiva. Di certo non è sempre facile seguire un’alimentazione ipocalorica e sana per perdere peso, ma è ancora il metodo migliore che vi consente anche di mantenere a lungo i risultati.

    Ed ecco tantissimi altri consigli per la vostra dieta:

    Dimagrire senza perdere il sorriso si può, ecco come!
    Il pilates fa dimagrire davvero?
    Dimagrire in modo sano con la dieta da 1200 calorie
    Tornare in forma con la dieta della ricotta

    591

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AlimentazioneConsigli PraticiDieta E FitnessRicette dietetiche

    Natale 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI