Coppia: come comportarsi con gli ex

da , il

    Dopo mesi di relazione difficile, finalmente vi siete decise a mollarlo e a pensare alla vostra felicità, ma i problemi non sono affatto finiti, anzi si preannunciano dei bei nuvoloni neri all’orizzonte vediamo come porre rimedio.

    Qualche anno fa Alanis Morisette, cantava “Tutte le volte che pronunci il suo nome, lei lo sa che mi dicevi che mi avresti tenuta stretta fino alla morte, alla tua morte? E invece sei ancora vivo!“, da donna scaricata di punto in bianco, nel suo disco You Oughta Knowlo, svergogna e umilia il malcapitato ex in tutto il mondo e per lo più scalando le classifiche, quale migliore vendetta??

    Dato che come si sa, non sempre noi donne siamo delle povere donzelle abbandonate ma quando è giunto il momento siamo anche capaci di dire basta ad una relazione impossibile, cosa fare per non ridurci come il povero fidanzato di Alanis?

    Per essere delle brave ex, anche se forse è più corretto dire delle ex tollerabili, bastano poche e piccole accortezze, come per esempio non farsi beccare nei posti preferiti della ex coppia con il rimpiazzo di turno, evitare le telefonate per vedere se è ancora vivo senza di noi, lo è di sicuro! Evitate la solita patetica proposta del rimanere amici, non si può decidere a tavolino o mentre si sta rompendo, col tempo verrà naturale rivedersi oppure no.

    Se per caso ci si dovesse incontrare evitare le facce tristi e i silenzi imbarazzanti, chiedere come sta, chiacchierare un po’ del più e del meno e poi volare via subito così non c’è neanche il tempo di fare pericolose macchinazioni o scansioni di ogni frase per trovare cose fastidiose. Se incontrate le ex suocere, evitate i lunghi discorsi sui figli e sul come poteva essere, un bel sorriso (solo se lo meritano ovviamente) e poi via.

    Ovviamente evitate relazioni con i suoi amici, cugini e parenti vari e soprattutto non tornate indietro perché vi sentite sole per una sera o perché attualmente sulla piazza non c’è di meglio, siate oneste con lui e con voi stesse!

    Foto da:

    pedrasaspras.blogspot.com

    kotele.altervista.org

    liveinthecemetary.fotoblog.it

    Dolcetto o scherzetto?