Natale 2016

Come superare la prova costume in 15 mosse

Come superare la prova costume in 15 mosse
da in Dieta E Fitness, Prova Costume, peso
Ultimo aggiornamento:

    Prova costume

    Probabilmente affrontare l’argomento “prova costume” a ridosso della Pasqua, quando tutti noi ci accingiamo a vivere questa importante celebrazione religiosa anche facendo festa a tavola, può sembrare un tantino inopportuno, persino irritante. Insomma, nessuno vuole pensare alla dieta quando ci si prepara e gioire con il cuore e con il palato, in ottima compagnia. Tuttavia, care amiche, tutto sommato è proprio questo il momento ideale per cominciare a pianificare le nostre strategie in vista dell’estate, che non è poi così lontana.

    Per non dover piangere lacrime di coccodrillo sui nostri cuscinetti lievitati proprio come delle belle focacce pasqualine, sarebbe meglio affrontare con discernimento questi giorni di “abbuffate”, e soprattutto cominciare a seguire un po’ di regolette base per rimetterci in forma (se non lo siamo), o per mantenerla, se abbiamo la fortuna di essere già in linea. Vediamo, innanzi tutto, come superare la Pasqua indenni.

    Pasqua è, fortunatamente, una Festa abbastanza limitata nel tempo. Nel senso che, alla fine, si tratta di soli due giorni di “esagerazioni” gastronomiche, precedute, però, da un periodo che dovrebbe essere di astinenza. Il venerdì e il sabato santo, infatti, si mangia “di magro”, tradizionalmente, poiché siamo al culmine della Quaresima e ricordiamo la Passione e morte di Gesù. Che siamo credenti o meno, questo è un ottimo motivo per tenerci un po’ a stecchetto prima dei giorni di Festa. Ovviamente la domenica di Pasqua il pranzo ricco e succulento, magari in casa con la famiglia allargata, è un rito a cui non ci può (né ci si deve) sottrarre. Mangiamo pure con gusto le specialità che troveremo a tavola, ma sempre con un minimo di criterio.

    Ad esempio, se abbiamo mangiato molti cibi calorici, come lasagne al forno e carni arrostite, per il dolce limitiamoci a qualche quadratino di cioccolato (meglio se fondente), piuttosto che avventarci su fettone di colomba, magari farcita con creme e mousse. La sera, poi, approfittiamo per cenare solo con una bella insalata, che ci “ripulirà”. Il giorno di Pasquetta, se abbiamo in programma il classico picnic con gita fuori porta, possiamo organizzare il menù in modo intelligente, preparando piatti golosi ma non troppo pesanti, ad esempio, basterà condire la nostra insalata di riso con solo del buon olio extravergine d’oliva a crudo e una spruzzata di limone, piuttosto che riempirla di maionese. Inoltre, il fatto di essere all’aria aperta deve spingerci a fare del moto. Lunghe passeggiate, giochi, la classica partitella di calcio o di pallavolo, saranno un sistema eccellente per smaltire alla grande il pranzo di Pasquetta e far sì che non si accumuli dove non deve. E veniamo ora alle 15 regolette d’oro per arrivare alla prova costume in forma smagliante.

    Si tratta di 15, semplici regole che i dietisti italiani hanno stilato, per aiutarci a ritrovare o mantenere la buona forma fisica in vista dell’estate e della temutissima prova costume:

    1. Mai saltare i pasti
    2. Non eliminare dall’alimentazione i carboidrati, semmai ridurli e privilegiare quelli complessi (pane, pasta e riso) integrali
    3. Ridurre drasticamente il consumo dei dolci e limitarlo alla colazione (ad esempio, due fette biscottate con marmellata o miele)
    4. Bere tanta acqua durante il giorno (da 1 L e mezzo a 2)
    5. Fare due spuntini al giorno (metà sera e metà mattina), ma scegliendo come snack uno yogurt magro o un frutto
    6. Consumare il formaggio al massimo 2-3 volte a settimana (considerando anche l’eventuale mozzarella della pizza)
    7. Suddividere equamente i pasti senza sommare cibi con le stesse proprietà nutritive (mai pane+pasta o carne+formaggio)
    8. Cucinare in modo sano: al vapore, alla griglia, in umido e con condimenti a crudo
    9. Due o tre volte a settimana fare un pasto con piatto unico a base di legumi o verdure
    10. Condire la pasta in modo leggero, con sughi poco elaborati
    11. Usare l’olio extravergine d’oliva al posto del burro, e possibilmente a crudo
    12. Mangiare pesce (anche surgelato) due volte alla settimana (minimo)
    13. Ridurre il sale e sostituirlo con erbette, aromi e spezie
    14. Consumare una o due porzioni di verdura ad ogni pasto
    15. Mangiare con calma e masticare lentamente, ma una volta concluso il pasto alzarsi subito da tavola

    894

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Dieta E FitnessProva Costumepeso

    Natale 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI