Come si decorano i sassi: consigli utili

da , il

    Cercate di guardare con rispetto pietre e sassi: in fondo si tratta dei più antichi abitanti della Terra! I sassi sono stati modellati da acqua e vento e spesso hanno forme particolari. A volte ci ricordano un volto, un animale o qualche oggetto strano. I sassolini possono diventare parte di ciondoli, collane e monili. Le pietre più grandi si trasformano in fermacarte, soprammobili, ma anche in originali idee regalo. I posti dove raccogliere sassi con superficie piatta e liscia sono i fiumi, i mari o i laghi. In montagna possiamo trovare sassi dalle forme strane, perchè il vento li ha trasformati così.

    Come possiamo decorare i sassi?

    Tutto dipende dalla loro forma. I sassi si possono dipingere, trasformandoli così in animali, facce buffe, fiori.

    Però possono essere decorati anche in altri modi.

  • Quelli piatti, lisci e un pò grandi possono diventare dei fermacarte. Ci si possono incollare sopra oggetti 3D e scrivere delle frasi con un pennarello indelebile: dediche, frasi romantiche, frasi d’auguri, poesie brevi, ritornelli di canzoni…..
  • Sui sassi si può anche fare il decoupage. Bastano i ritagli di carta, la colla vinilica e la vernice per la finitura.
  • I sassolini piccoli possono diventare tessere di un domino fai da te o un alfabetiere per i più piccoli.
  • Per trasformare i sassolini in spille, basterà incollare sul retro di ogni sasso, dopo aver decorato il davanti, una spilla.
  • Per trasformarli in ciondoli, orecchini e altri bijoux, bisogna creare strutture con cordini e fili di rame. Nelle mercerie si trova tutto il necessario per chiudere le collane o per fare gli orecchini. Naturalmente, prima vanno dipinti, o decorati con il decoupage.