Natale 2016

Come rassodare gambe e glutei andando in bicicletta

Come rassodare gambe e glutei andando in bicicletta
da in Bellezza, Dieta E Fitness, bici, glutei, Sport
Ultimo aggiornamento:

    Rassodare glutei bicicletta

    So che magari l’idea di rassodare i glutei e le gambe non è esattamente in cima alle vostre priorità in questo momento, e tuttavia, poiché la prova costume non è poi così lontana, e magari durante l’inverno avete evitato accuratamente qualunque tipo di attività sportiva, prima di piangere su cuscinetti di cellulite e forme poco toniche, meglio correre ai ripari finché si è in tempo. La primavera, in questo caso, può diventare proprio la nostra fida alleata, perché ci offre tante ore in più di luce (quindi giornate più lunghe e più tempo libero a disposizione), e una temperatura che si farà via via più gradevole, invitandoci a mettere sempre più spesso il nasino fori di casa.

    Rassodare gambe e glutei con la bicicletta

    Per rimetterci in forma in vista dell’estate, e magari anche per scacciare quella fastidiosa sindrome da inizio primavera che ci fa sentire sempre stanche e assonnate, nulla di meglio di un po’ di sana attività fisica all’aria aperta, possibilmente low cost. Ad esempio, lo sapevate che lo sport migliore, o uno dei più efficaci per ritrovare un lato B da urlo, è la bicicletta? Pedala, che ti passa, diceva il detto. Ti passa la malinconia, ti passa lo stress, e ti passa anche quel po’ di ciccetta accumulata sotto il sederino e sulle cosce, e anche quello sconfortante effetto cascante che fa venire la tristezza. Ma vediamo come si può fare per cogliere due piccioni con una fava, ovvero recuperare la forma perfetta dei nostri glutei, e goderci le splendide giornate di primavera che ci aspettano.

    Come allenarsi con la bicicletta

    Se il nostro obiettivo è anche dimagrire, oltre che rassodarci, allora un po’ di sano ciclismo, diciamo almeno 3 volte alla settimana, è quello che ci serve. In effetti, bastano 20 minuti di pedalata veloce perché il nostro organismo, per far fronte allo sforzo, cominci a bruciare le nostre riserve di lipidi (o grassi), il che significa che almeno 40 minuti trascorsi sul sellino costituiscono un eccellente allenamento per perdere peso. Naturalmente questo sport deve essere accompagnato (come sempre quando parliamo di attività fisica aerobica) da un’alimentazione sana a bilanciata, costituita da porzioni giornaliere di carboidrati complessi, integrali (riso, pane e pasta), frutta e verdura a volontà, pesce (specialmente azzurro o dei mari freddi, come il merluzzo e il salmone) e carni magre e bianche. Anche l’idratazione è importante, perché pedalando si suda tanto, perciò portatevi sempre l’acqua dietro, ma soprattutto abbiate l’accortezza di cominciare l’allenamento avendo in corpo già mezzo litro d’acqua, da integrare con un ulteriore litro nelle ore successive all’attività sportiva.

    Equipaggiamento per la bicicletta

    Per quanto riguarda l’equipaggiamento, anche se magari la tentazione di giocare alla “bellezza in bicicletta” è tanta, meglio optare per un abbigliamento più consono, specialmente se optate per la mountain bike e ve ne andate in giro per boschi e campi. Innanzi tutto, i pantaloncini regolamentari, ovvero quelli in tessuto sintetico da ciclista, aderenti e lunghi o corti a metà coscia. Una maglietta e anche il casco d’ordinanza, per la vostra sicurezza. Anche la scelta della bici è importante, non una vale l’altra! Sceglietela più o meno sofisticata, ma l’essenziale è che l’altezza del sellino sia giusta per voi e vi consenta di toccare terra con il piede. Lo strumento lo dovete sentire “vostro”, confortevole e piacevole da usare, perché altrimenti tutto sarà più difficile. Ora sapete tutto e scommetto che non vedete l’ora di cominciare a pedalare…

    731

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BellezzaDieta E FitnessbicigluteiSport

    Natale 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI