Natale 2016

Come proteggersi contro le violenze su Internet: una guida da seguire

Come proteggersi contro le violenze su Internet: una guida da seguire
da in Cronaca, Violenza sulle donne
Ultimo aggiornamento:
    Come proteggersi contro le violenze su Internet: una guida da seguire

    Il suicidio di Tiziana Cantone ha scioccato l’opinione pubblica nazionale. La 31enne ragazza campana è l’ultima vittima di cyberbullismo. La giovane originaria di Casalnuovo di Napoli si è tolta la vita dopo un anno e mezzo di gogna mediatica, insulti feroci, offese gratuite e volgari, attacchi violenti sui social network, meme e parodie legati ai suoi video hot pubblicati a sua insaputa dai suoi amici e conoscenti prima su Facebook e Twitter e dopo su alcune note piattaforme web a luci rosse. Anche dopo la sua morte, il popolo del web continua a denigrarla e insultarla senza pietà. Una vicenda agghiacciante e terribile che deve far riflettere tutti, anche se occorre agire tempestivamente su più fronti per evitare altre vite spezzate. Proprio per questo motivo occorre seguire alcuni preziosi consigli per contrastare e proteggersi contro le violenze su Internet.

    SCOPRI COME SI PUO’ COMBATTERE IL BULLISMO

    La violenza, i pregiudizi, l’ignoranza e l’odio serpeggiano quotidianamente sui social network e in generale su Internet. Lo stalking, il cyberbullismo e lo stillicidio quotidiano trovano terreno fertile sul web, come dimostra la tragica morte di Tiziana Cantone.

    DDL SUL CYBERBULLISMO, LEGGI LE ULTIME NEWS

    Il Parlamento italiano deve approvare al più presto norme rigidissime contro ogni forma di violenza diffusa sull’autostrada dell’informazione, che è Internet, stabilendo pene severe contro gli aguzzini e gli sciacalli del web. Anche i titolari dei social network dovrebbero attuare politiche di contrasto e interventi concreti contro questi terribili fenomeni, che sono purtroppo in continuo aumento.

    Inoltre bisogna avviare con urgenza sia nell’ambito scolastico sia in quello universitario percorsi di educazione all’affettività improntati al rispetto della persona e all’utilizzo responsabile del web.

    VIOLENZA SULLE DONNE, ECCO I NUMERI E LE ISTITUZIONI PER CHIEDERE AIUTO

    Poi è opportuno prestare molta attenzione a questi consigli per non finire nel pericolosissimo tritacarne mediatico e social:

    - Non divulgare a nessuno le tue password;
    - Non postare o inviare contenuti personali che possono metterti in imbarazzo o di cui potresti pentirti in futuro;
    - Fai quello che ti pare, ma non farti mai filmare;
    - Se il tuo partner dice che tiene il video solo per sé, non credergli per nessun motivo al mondo;
    - Se accetti di farti filmare, sappi che ti vedranno anche tutti i suoi amici e il video potrebbe finire in Rete;
    - Se ti ricatta o molesta, denuncia subito il reato alle autorità competenti.

    SEGUI LA PAGINA FACEBOOK CHE CONTRASTA LA VIOLENZA SULLE DONNE

    515

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CronacaViolenza sulle donne

    Natale 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI