Come fare le candele [FOTO]

Come fare le candele [FOTO]
da in Casa, Fai Da Te, Tempo Libero
Ultimo aggiornamento:

    Come fare le candele? Quante volte vi siete chieste qual è il modo per realizzare delle bellissime candele fatte in casa? Il profumo delizioso e la flebile luce della fiamma sono gli ingredienti perfetti per creare un’atmosfera calda e accogliente, adatta a ricevere gli ospiti oppure per regalarsi delle cene romantiche con il proprio partner. Ma comprarle al supermercato sminuisce l’entusiasmo per l’organizzazione della serata speciale. Perché non crearle seguendo qualche semplice consiglio e giocando con la vostra creatività? È più semplice di quanto si possa pensare. Così divertente che si potrebbe trasformare in un simpatico hobby per il tempo libero. Oggi spieghiamo qual è la tecnica per fare le candele.

    Per fare le candele innanzitutto avrete bisogno della cera e dello stoppino, materiali che potete procurarvi facilmente al centro commerciale oppure nella merceria sotto casa. Le tipologie di cera sono diverse: paraffina, stearina, miscela di entrambe oppure cera d’api. Quest’ultima è la sostanza più pura con la quale fare le candele perché, a differenza delle altre, non è estratta dal petrolio ma è assolutamente naturale. Potete adoperare anche vecchie candele che non usate più da anni. Infine munitevi di stampi, acquistabili nei negozi di bricolage oppure riciclando i vecchi barattoli che avete in casa.

    Prima di iniziare, è opportuno tenere bene a mente un piccolo accorgimento, che può aiutarvi a non fallire nella vostra prima esperienza di realizzazione delle candele fai da te. È importante che lo stoppino sia scelto sulla base della forma che volete dare alla candela.

    Deve, infatti, essere proporzionato al diametro della candela. In caso contrario rischiereste di vedere la vostra candela bruciare velocemente perché lo stoppino tenderebbe ad assorbirebbe troppa cera.

    Se desiderate delle candele profumate, procuratevi essenze ed oli profumati che verserete direttamente nella cera liquida. Fragranze di bosco e muschio bianco daranno una nota fresca mentre vaniglia e zucchero sono più indicate se volete un profumo che vi coccoli delicatamente.

    Sciogliete a bagno maria la cera o le vecchie candele rotte che avete trovato a casa. Una volta ottenuta la cera liquida, versatela negli stampini precedentemente unti con olio da cucina. Posizionate gli stoppini in modo che rimangano rigidi e in posizione centrale. Inoltre, per facilitare la solidificazione della cera stampo per candele, lasciatelo per qualche minuto in acqua fredda, facendo attenzione a non bagnare la cera. Una volta solidificata, estraetela dallo stampo:ecco, la vostra candela è pronta! Ora potete usare plastica, cristalli oppure la carta per impreziosire la vostra creazione.

    Ora che avete la vostra candela fai da te, divertitevi ad individuare le occasioni più belle per utilizzarla. Una semplice fiammella è in grado di creare immediatamente un’atmosfera speciale non solo per gli innamorati. È utile per illuminare l’inverno, per le cene o le feste e può diventare un oggetto di arredamento insostituibile. Lasciare ad esempio una candela accesa sul davanzale di casa regala subito una sensazione di grande calore, dandoci l’impressione di entrare in un’abitazione pronta ad accoglierci al nostro arrivo. Posta al centro di una tavola imbandita è molto chic; se la cena invece è per due, il dopocena sarà indimenticabile!

    644

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CasaFai Da TeTempo Libero Ultimo aggiornamento: Giovedì 02/06/2016 07:40
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI