Come curare le piante: le Petunie

da , il

    Oggi vedremo come si coltivano le Petunie, piante da fiore annuali molto belle e decorative. Le Petunie si coltivano nei vasi e nelle fioriere e la loro particolarità sono i fiori coloratissimi, che sbocciano in primavera fino al tardo autunno. Le foglie della pianta di Petunia sono di colore verde chiaro, profumate e ricoperte da una sorta di peluria. Le Petunie si sviluppano in cespugli che non superano i 60 cm di altezza. Sono piante originarie dell’America meridionale e esistono 40 specie più moltissimi ibridi con fiori di vario tipo e colore: con petali striati, con venature, a corolla doppia, stropicciata, con corolla gigante. Esistono anche varietà nane, e rampicanti.

    Non sono difficili da coltivare: basta un terriccio universale, ma dovete fare attenzione alle annaffiature, perchè le Petunie hanno bisogno di acqua ogni 2-3 giorni. In estate le annaffiature devono essere quotidiane (senza annegare la pianta!).

    Ogni 2 settimane durante la stagone della fioritura va somministrato un concime apposito.

    I vasi di Petunia vanno posizionati in zone molto luminose ma riparate dal vento e dalle correnti d’aria perchè le Petunie sono piante molto delicate. Sono molto decorative le Petunie mese nelle ciotole appese. In inverno la Petunia va tenuta al riparo dal freddo.

    Si può anche piantare in giardino, ma prima che inizi la stagione fredda va tolta dal terreno e messa in un vaso in luogo riparato.

    Le varietà di Petunia a fiore grande e pendulo sono anche conosciute con il nome di Surfinie.

    Nella fotogallery potete ammirare delle bellissime immagini di Petunie.