Come curare le piante: la Vallota

da , il

    Oggi parlerò di una pianta d’appartamento molto bella e decorativa.

    La Vallota è una pianta bulbosa che appartiene alla famiglia delle Amaryllidaceae ed è molto facile da curare.

    La Vallota produce fiori molto belli e decorativi.

    Esiste una sola specie di questa pianta ed è originaria delle zone meridionali dell’Africa.

    La Vallota è caratterizzata da foglie lunghe e di colore verde intenso che a volte sono sfumate di rosso.

    Questa pianta produce fiori di colore rosso e arancione. La particolarità di questi fiori è la loro grandezza: hanno un diametro circa 10 cm e a forma di imbuto.

    Gli ibridi di questa pianta sono due: la Vallota speciosa alba che produce fiori bianchi, e la Vallota speciosa delicata con fiori color rosa e salmone.

    I bulbi si piantano verso aprile in vasi che devono avere un diametro di circa 15 cm. Il terriccio deve essere quello per le bulbose.

    Poi deve essere messo in una posizione luminosa con una temperatura intorno ai 18°.

    Fino a giugno bisogna annaffiarla spesso lasciando il terriccio sempre umido; da luglio a settembre bisogna lasciare asciugare il terriccio in superficie prima di annaffiare.

    In inverno la temperatura deve essere intorno ai 10°-12°.

    La Vallota fiorisce durante i mesi estivi, soprattutto ad agosto e settembre.

    Foto:

    www.elicriso.it

    www.paulparent.com

    www.vashsad.ua

    jardin-mundani.com

    farm4.static.flickr.com

    www.flowersweb.info

    puutarha.net